Lascia il M5S per Fratelli d’Italia: gli urlano “venduto” ed è rissa alla Camera

Loading...

È scoppiato il caos quando Maria Elena Spadoni, presidente di turno alla Camera dei deputati del Movimento 5 Stelle, ha annunciato il passaggio di Davide Galantino, ex deputato pentastellato da qualche tempo nel gruppo misto, a Fratelli d’Italia.

Dai banchi, infatti, si sono alzate urla di protesta e insulti, nonostante i richiami di Spadoni a mantenere un certo decoro e alla calma. Dopo la decisione di aderire al partito fondato e presieduto da Giorgia Meloni, Galantino è stato definito dagli ex colleghi di partito un “venduto“. Galantino passa dal M5s a Fratelli d’Italia, esplode la bagarre in aulaPubblica sul tuo sito

Loading...

È accaduto ieri sera e, secondo quanto riportato da Il fatto quotidiano, durante i momenti di disordine, Giuseppe Basini, deputato della Lega, è stato colpito, è caduto e ha battuto la testa. La seduta, quindi, è stata sospesa ma il parapiglia è proseguito nei corridoi del Transatlantico. Secondo quanto ricostruito, infatti, sarebbe scoppiata addirittura una rissa, con urla e spinte, che hanno costretto i commessi e il deputato del Partito democratico, Emanuele Fiano, a intervenire.

L’appellativo “venduto” sarebbe arrivato, per sua stessa ammissione, dal pentastellato Leonardo Donno che ha dichiarato: “Ho gridato io ‘venduto’. Perché ha tradito il nostro gruppo, doveva andarsene a casa”. L’ex pentastellato aveva deciso di abbandonare i 5S nel luglio scorso. Prima di lui, nella scorsa legislatura, aveva lasciatoo il gruppo del M5S per entrare in Fratelli d’Italia anche il deputato Walter Rizzetto, a lungo una delle voci più critiche tra i pentastellati.

il giornale.it

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.