Roma, M5S: ‘Mafia capitale esiste e finanziava anche il Pd’

Loading...

“Mafia Capitale esiste e per anni ha fatto affari sporchi con funzionari e politici senza scrupoli, finanziando anche il Pd”.

Lo scrive il M5S in un post sul proprio blog ufficiale, aggiungendo che si tratta quella di Roma è “una realtà di cui abbiamo sempre parlato, denunciandola a gran voce senza paura di raccontare la verità su quello che accadeva”.

“In molti, fino a oggi, – prosegue il post – hanno preferito far finta di non vedere, ma la sentenza dei giudici della Corte d’Appello ci dà ragione: a Roma c’è stata una associazione mafiosa locale che è riuscita ad infiltrarsi nelle vecchie amministrazioni grazie alla complicità di politici messi ‘a libro paga’ e sempre pronti a farsi comprare”.

“Vi ricordate di Salvatore Buzzi, il ‘ras’ delle cooperative rosse, quello che parlando con la segreteria del presidente del Consiglio comunale Pd, diceva ‘La mucca tu la devi mungere, però devi dargli da mangiare’? Bene, per i magistrati è un mafioso a tutti gli effetti ed è stato condannato come tale,” spiegano i 5Stelle.

Loading...

“Ovviamente, – proseguono – per un mafioso o per un corruttore che ottiene qualcosa, c’è sempre un corrotto che si vende per fare soldi facili sulla pelle dei cittadini. Ecco allora che entra in gioco anche la vecchia politica, quella che troppo a lungo ha tenuto in ostaggio Roma. Al di là della sentenza emessa dalla Corte, sono davvero tanti i politici Pd o di altre forze politiche che si sono lasciati tentare dal malaffare, mettendosi in combutta con personaggi che ora hanno la patente di mafiosità”.

“Se la città che abbiamo trovato al nostro arrivo in Campidoglio era ridotta a un colabrodo, è anche perché abbiamo raccolto i frutti marci di decenni di malaffare. La vicenda romana, dal centro fino ad Ostia, rappresenta l’esempio più lampante del fallimento del Pd e delle precedenti amministrazioni, perché è esattamente su quel terreno politico che la mafia di Buzzi e compagni ha trovato terreno fertile,” concludono.

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.