SPAVENTOSO INCENDIO SULLA SPIAGGIA ITALIANA. È UN DISASTRO. BAGNANTI IN FUGA

Sono stati attimi di grande concitazione e paura quelli vissuti in una nota spiaggia italiana. Purtroppo, il terribile caldo estivo di queste ultime settimane sta portando con sè anche disagi non indifferenti. In tante regioni del nord Italia è di grande attualità per esempio il problema della crisi idrica, a causa della quale si paventa persino l’ipotesi del razionamento.

Ma non è tutto, è di poco fa la notizia di un terribile incendio divampato nel parcheggio di una spiaggia italiana. In estate si tratta di un fenomeno purtroppo molto comune, basta poco a far scoppiare incendi poi difficilmente domabili. Ed è proprio quello che è successo in questa nota località del Sud Italia: vediamo dove.

IL TERRIBILE INCENDIO
Poche ore fa un brutto incendio ha messo in fuga numerosi bagnanti che, spaventati dalle fiamme, si sono rapidamente allontanati dalla spiaggia per mettersi al sicuro. E’ successo a Praia a Mare, in Calabria, nel parcheggio a pochi metri dall’isola di Dino, presa d’assalto in queste settimane da tanti turisti.

Secondo una prima ricostruzione, l’incendio sarebbe divampato in alcune sterpaglie, ma le fiamme avrebbero rapidamente raggiunto un auto parcheggiata proprio a pochi metri. Il veicolo ha preso fuoco, coinvolgendo un camper nelle vicinanze risultato gravemente danneggiato dalle fiamme. Per fortuna non si registrano feriti, ma è stata ben visibile la paura tra i bagnanti che hanno assistito alla scena dalla spiaggia.

In molti sono subito accorsi nel parcheggio per tentare di salvare le proprie auto dalle fiamme, spostandole rapidamente dal luogo dell’incendio. Qualcuno ha anche ripreso la scena, nelle immagini postate sul web si apprezzano attimi di grande concitazione tra i presenti. Sul posto sono poi immediatamente sopraggiunti i vigili del fuoco che hanno spento le fiamme in tempi rapidi. A causare l’incendio si presume possa essere stato un banale mozzicone di sigaretta o semplicemente le alte temperature.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.