“Sono falsi”: la scoperta fa gelare il sangue: le parole di Zangrillo

Loading...

Il professor Alberto Zangrillo, prorettore dell’università Vita-Salute San Raffaele di Milano e direttore del Dipartimento di anestesia e terapia intensiva dell’Irccs ospedale San Raffaele, ha gelato milioni di italiani a Capodanno con alcune dichiarazioni pubblicate sui social“Sono falsi”. Di seguito vi riportiamo le sue parole. (Continua dopo la foto…)

Chi è Alberto Zangrillo

Alberto Zangrillo è il primario dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione Generale e Cardio-Toraco-Vascolare, Referente Direzionale Aree Cliniche dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano. Egli collabora anche presso la Casa di Cura La Madonnina. Per l’Università Vita-Salute San Raffaele, invece, ricopre i ruoli di Prorettore per le attività cliniche e professore Ordinario di Anestesiologia e Rianimazione.

Si è laureato in Medicina e Chirurgia nel 1983 all’Università degli studi di Milano e si è specializzato tre anni dopo in Anestesia e Rianimazione. Ha proseguito poi a Londra, Barcellona, Montecarlo, Berlino, fino ad arrivare al San Raffaele di Milano.
Zangrillo, secondo “Scopus”, è tra i primi dieci medici al mondo (nell’ultimo biennio) per numero di pubblicazioni in ambito “anesthesia” e “intensive care”. È autore di oltre 800 pubblicazioni, di cui oltre 400 su riviste internazionali indicizzate. La sua attività autoriale si completa inoltre di 40 titoli, tra monografie e capitoli di libri.

Loading...

In ambito di ricerca, le principali linee perseguite riguardano i supporti avanzati al circolo e alla ventilazione, il trattamento dello scompenso cardiaco acuto, la ventilazione non invasiva, le terapie anticoagulanti alternative in terapia intensiva, la prevenzione della mortalità perioperatoria e il trattamento dell’infarto miocardico acuto perioperatorio, la sepsi in terapia intensiva e molte altre ancora.
È stato insignito del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana e di Commendatore dai Presidenti della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi e Giorgio Napolitano. (Continua dopo la foto…)

Le sue parole

A Capodanno, il professor Alberto Zangrillo è intervenuto su Twitter sul tema Covid-19. Le sue parole hanno gelato il sangue a milioni di italiani. Egli ha infatti dichiarato: “I dati sul numero di tamponi e tasso di positività al coronavirus sono dannosi per la salute mentale ma soprattutto falsi: migliaia di persone positive si sottopongono ogni giorno a test nella speranza di risultare negative”. Zangrillo ha fornito una personale chiave di lettura per i dati degli ultimi giorni, caratterizzati da un aumento dei contagi che hanno abbondantemente superato la quota giornaliera di 100mila.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.