Un morto e 31 intossicati, la cena al ristorante finisce in tragedia: cosa aveva cucinato lo chef

Loading...

Una drammatica vicenda sta scuotendo il Regno Unito. John Croucher, un uomo di 40 anni, è stato condannato a quattro mesi di carcere e un anno di sospensione dall’attività di ristorazione. È stato lui stesso ad ammettere che fu sua la responsabilità di quanto avvenuto nel 2018. John fu incaricato di confezionare una torta per una cena di beneficenza che avrebbe dovuto svolgersi proprio nel Crewe Arms, un pub nel Northamptonshire a Hinton-in-the-Hedges.

Si trattava di un momento di convivialità organizzato dai fedeli della parrocchia i cui proventi erano destinati a opere di carità. Croucher, all’epoca capo chef del pub, commise una leggerezza che tuttora lo perseguita. Come egli stesso ha confessato al giudice andava di fretta e cosse poco la torta rustica servita poi al pranzo. L’errore è costato la vita ad una donna di 92 anni, Elisabeth Neuman e ha provocato l’intossicazione di ben 31 persone.

hinton john croucher torta uccisa

Come riportato dal “The Guardian” John Croucher non solo si è pentito di quella maledetta fretta, ma ha dichiarato: “Odio doverlo dire, odio davvero doverlo dire. Ma penso che andavo di fretta. Stavo correndo”. “Dire che provo rimorso è un eufemismo” ha aggiunto il 40enne che fu poi licenziato dal locale. “È qualcosa che non dimenticherò mai – ha aggiunto – A causa di quello che è successo oggi sono uno chef migliore ed è davvero una vergogna aver provocato tutto questo”.

Loading...

John Croucher non attese abbastanza per la cottura del pasticcio. La carne al suo interno mantenne così la sua carica virale. Non solo. Pare che il purè bollente che avvolgeva la carne ne aumentò il potere intossicante. È stato quindi il giudice Sarah Cambpell a spiegare cosa successe nel dispositivo di sentenza che ha condannato John Croucher a 4 anni di prigione e un anno di sospensione dell’attività.

“L’8 ottobre 2018 – le parole del giudice – 35 abitanti del villaggio sono andati a Crewe Arms per una cena di beneficenza. Trentadue persone mangiarono la torta del pastore. Una persona sana è morta per un’emorragia gastrointestinale indotta dal vomito”. Quella persona era la 92enne Elisabeth Neuman. Alcuni dei presenti, invece, si salvarono perché vegetariani. Durante il processo si è arrivati alla conclusione che quello non fu un episodio isolato. Ispezioni nel 2015 assegnarono al locale tre stelle. Due anni dopo il pub fu ‘degradato’ ad una sola stella. Al proprietario furono comminate tre multe per un valore di circa 12mila sterline per le condizioni non ottimali del locale.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.