Meteo Italia, arriva la sciabolata artica. Temperature in picchiata e neve a bassa quota: ecco dove

Loading...

Il freddo è arrivato e si sente. Anche oggi, venerdì 3 dicembre, l’Italia intera è sferzata dal freddo e dalla neve. Le correnti artiche non accennano a placarsi. Andiamo dunque a vedere cosa ci aspetta nei prossimi giorni a cominciare dal week end. Il sud è colpito da piogge e venti freddi e la situazione è destinata a peggiorare nelle prossime ore.

Anche domani, sabato 4 dicembre, è previsto l’arrivo di una nuova irruzione artica. Il tempo sarà instabile su molte regioni e domenica 5 è attesa neve pure in pianura. In particolare sono previste precipitazioni nevose “a quote bassissime” nelle regioni nordoccidentali quindi Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta.

previsioni meteo sabato 4 dicembre domenica

Su IlMeteo.it leggiamo che sabato 4 “l’aria artica comincerà ad addossarsi alle Alpi”. Diffuse nevicate arriveranno soprattutto sui settori di confine del Triveneto e potrebbero interessare anche il fondovalle. Sul resto della penisola il week end inizierà con tempo abbastanza asciutto e soleggiato. Sul versante tirrenico, tuttavia, ci sarà un peggioramento tra il pomeriggio e la sera con rovesci dalla Toscana alla Campania. Forti venti di ponente riguarderanno anche il comparto ionico e mari piuttosto agitati.

Loading...
previsioni meteo sabato 4 dicembre domenica

Nella mattinata per Meteoweb sono previste “locali precipitazioni su alta Toscana, Sardegna, occasionalmente sulla Sicilia settentrionale e sulle Alpi occidentali, il prosieguo del fine settimana vedrebbe più nubi e anche più piogge su diverse regioni”. Come detto prima a mano a mano che ci si avvicina alla domenica il peggioramento riguarderà le regioni del sud, ma non solo.

Per domenica 5 dicembre 3BMeteo ritiene che la perturbazione “agirà al Nord Est, in Sardegna (specie occidentale) e sulle regioni centro-meridionali, specie tirreniche (fino in Sicilia) con piogge e rovesci anche temporaleschi”. Secondo gli esperti la neve cadrà su quasi tutti gli Appennini, generalmente sopra i 900-1000 metri. Possibili fiocchi bianchi nelle valli della Toscana e anche su alcuni tratti di pianura dell’Emilia Romagna.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.