Carmen Russo e Enzo Paolo Turchi condannati e sfrattati: devono lasciare la scuola di danza di Palermo

Loading...

Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi sono stati sfrattati: è arrivata la sentenza sulla scuola di danza di Palermo aperta dalla celebre coppia, che tuttavia non avrebbe pagato mesi e mesi di affitto. Per questo, sono stati condannati per morosità a risarcire l’immobiliare proprietaria.

Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi sfrattati dalla scuola di danza

A far emergere la delicata situazione relativa alla scuola di danza di Via Resuttana a Palermo era stato lo stesso coreografo Enzo Paolo Turchi, poche settimane fa.

Loading...

Con Carmen Russo rinchiusa nella Casa del Grande Fratello Vip, è spettato a lui il compito di raccontare: “Prima che venisse il Covid avevo già pagato l’anticipo per il teatro dove fare il galà, per i costumi. Tutti soldi perduti. La sartoria addirittura ha fallito e non ne so più niente. Se non avessi avuto dei soldi miei da parte, sarei andato a gambe all’aria. Purtroppo noi dello spettacolo non abbiamo avuto nessun aiuto”.

Una situazione che tuttavia non ha impietosito il giudice della sezione civile del tribunale monocratico di Palermo, chiamato a esprimersi sul fatto che Enzo Paolo Turchi e Carmen Russo non hanno pagato mesi e mesi di affitti alla Immobil Sud Resuttana srl.

Circa 30.000, per il cui mancato pagamento è stato chiesto immediato sfratto.

Enzo Paolo Turchi e Carmen Russo condannati allo sfratto e a pagare

Secondo quanto riportano le fonti, il coreografo e l’attrice sono stati condannati al rilascio dell’immobile, il cui contratto era stato stipulato nel 2014, e a pagare oltre agli arretrati anche una multa da 4.160,50, euro di cui 4.015,00 oltre Iva e spese generali. Carmen Russo e Enzo Paolo Turchi non avrebbero pagato gli affitti da marzo 2020 a marzo 2021, con eccezione di settembre dello scorso anno.

L’accademia Energy Dance era chiusa per Covid-19, ma per il giudice l’emergenza non giustifica “comportamenti, quali quello odierno, di totale sospensione del pagamento del canone da parte del conduttore” riporta il Messaggero.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.