La principessa Mako si sposa e perde il titolo nobiliare: le nozze per pochi intimi e le rinunce della reale

Loading...

La principessa del Giappone Mako ha sposato il suo fidanzato Kei Komuro perdendo il titolo nobiliare. La nipote dell’imperatore Naruhito è convolata a nozze, a tre anni dall’annuncio e dopo una serie di rinvii. Per lei e il marito nessuna cerimonia solenne, ma un evento per poche persone avvenuto nel comune di Tokyo.

La principessa del Giappone si sposa e rinuncia al titolo reale

La principessa Mako, 29 anni, ha sposato lo storico fidanzato Kei Komuro, suo coetaneo.

I due si erano conosciuti sui banchi dell’università e fanno ormai coppia fissa dal 2017. Lui, spiega TgCom24, è un borghese e sposandolo la nipote dell’imperatore rinuncia al titolo reale. Le nozze sono state celebrate nel comune di Tokyo, con pochi presenti, e rese ufficiali dalla presentazione del documento di matrimonio da parte di un funzionario del palazzo.

A quanto pare, la cerimonia non sarà seguita da un banchetto o da altri riti. I neosposi prenderanno invece parte a una conferenza stampa durante la quale rilasceranno dichiarazioni ufficiali sulla loro unione. Mako avrebbe richiesto di non essere sottoposta a domande da parte della stampa, per evitare di rispondere a quesiti sulle nozze che hanno diviso il Paese.

Loading...

Nei prossimi giorni, la principessa lascerà la sua nazione, per trasferirsi con il marito negli Stati Uniti.

La principessa Mako si sposa dopo ostacoli e 3 anni di rinvii

La notizia delle nozze fra Mako e Kei Komuro è stata diffusa a novembre 2017. Solo 3 mesi dopo però, la principessa aveva annunciato tramite l’agenzia stampa della Casa reale di dover posticipare l’evento per via della mancanza di una adeguata preparazione per un evento di tale portata”. Alla fine del 2020, il padre della principessa, principe Akishino, e il fratello minore del sovrano avevano dato la loro approvazione alle nozze.

Le loro dichiarazioni avevano avuto l’effetto di spegnere le perplessità e le controversie emerse nel Paese sul fidanzamento.

Fra gli argomenti resi oggetto di polemica vi era stata la decisione di Mako di rinunciare all’indennizzo governativo che avrebbe dovuto ricevere dopo il matrimonio. La cifra sarebbe stata valutata intorno all’1,17 milioni di euro ed era stata pensata per garantire un “mantenimento di una vita dignitosa” dopo essersi allontanata dalla famiglia.

Le critiche della stampa sulle nozze l’avrebbero però convinta a rifiutare la soluzione pensata per il suo futuro.

La madre di Komuro e il suo ex compagno erano inoltre stati protagonisti di una disputa finanziaria, che avrebbe riguardato la sua istruzione. Ad aprile, il promesso sposo di Mako si era impegnato a restituire personalmente questa somma di denaro.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.