Marocchino vuole stuprare la ragazzina. Ma resta “fregato” dal treno

Loading...

Un uomo di 27anni ha tentato nel pomeriggio di ieri, sabato 7 agosto, una violenza sessuale ai danni di una ragazzina di 15 anni sul treno Magenta-Pioltello, all’altezza della stazione di Rho, comune in provincia di Milano. Il giovane di origini marocchine, risultato in seguito ben noto alle forze dell’ordine, secondo quanto riportato da Milanotoday avrebbe tentato la violenza nonostante vi fossero altri viaggiatori a bordo del convoglio e fosse giorno. Fortunatamente, le urla della scampata vittima hanno fatto fuggire il molestatore che era riuscito poco prima ad alzarle la gonna e a palpeggiarla.

Loading...

Palpeggiata sul treno in pieno giorno
A correre in soccorso della 15enne e a chiamare le forze dell’ordine alcuni passeggeri attirati dalle grida della ragazzina. Qualche minuto prima delle 17 sono saliti sul treno gli agenti della polizia locale di Rho, guidati dal comandante Antonino Frisone. Il macchinista aveva infatti fermato il treno nella stazione di Rho e aveva bloccato le porte, impedendo all’aggressore di fuggire. Il 27enne, nonostante fosse riuscito a sfondare i vetri della porta per poter scappare, è stato fermato dalle forze dell’ordine. L’uomo è stato quindi portato in stato di fermo presso il comando Nicolò Savarino e in seguito rinchiuso nel carcere milaneses di San Vittore. Dovrà rispondere della tentata violenza sessuale contro la 15enne.

Secondo quanto emerso la ragazza sarebbe stata avvicinata dal marocchino pochi minuti prima della tentata violenza e da questo importunata. L’atteggiamento dell’uomo aveva portato la giovane ad allontanarsi e a cercare posto in un altro vagone, con più passeggeri. Questo non è però servito a fare desistere il 27enne che l’ha seguita nell’altra carrozza e ha cominciato a palpeggiarla.

Molestatore fermato mentre tentava la fuga
Il molestatore ha però dovuto desistere nel momento in cui si è reso conto che il macchinista e il capotreno avevano fermato il treno in stazione bloccandone le porte di accesso. L’aggressore ha quindi tentato di sfondare un vetro per fuggire ma, una volta fuori, è stato bloccato dagli agenti poco prima che riuscisse a salire su un altro treno.

La vittima della tentata violenza è stata soccorsa in codice giallo da due equipaggi di medici dell’Agenzia regionale emergenza urgenza intervenuti per soccorrerla. Non è stato necessario il trasferimento in ospedale anche se la ragazza era sotto choc. Il suo molestatore è stato trasferito al carcere di San Vittore.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.