“Un vuoto incolmabile”. Emilio fede, la notizia è appena arrivata: è venuta a mancare la moglie

Loading...

Si è spenta oggi, mercoledì 23 giugno, a Villa Lucia, la sua casa storica di Napoli, sua città di adozione, la giornalista ed ex senatrice Diana de Feo: aveva 84 anni.

Malata da tempo, Diana de Feo lascia il marito, il collega ed ex direttore del Tg4 Emilio Fede e le loro due figlie. I funerali della giornalista si svolgeranno domani, giovedì 24 giugno, nella chiesa di San Gennaro al Vomero, quartiere collinare del capoluogo campano.

Loading...

Nata a Torino il 9 marzo del 1937, Diana de Feo ha vissuto per molti anni a Napoli: era infatti la figlia di Italo de Feo, tra i più importanti giornalisti italiani, originario di Mirabella Eclano, nell’Avellinese. Giornalista anche lei come il padre dal 1966, iscritta all’Albo dei professionisti nel Lazio, Diana de Feo ha collaborato insieme a Flora Favilla per circa 20 anni, dagli anni Settanta ai Novanta, con la rubrica del Tg1 “Almanacco del giorno dopo”, curata da Giorgio Ponti.

Per il telegiornale della prima rete della tv pubblica, Diana de Feo è stata anche inviata, occupandosi di arte e cultura. Dal 2008 al 2013 era stata eletta al Senato in Campania con il Popolo delle Libertà di Silvio Berlusconi.

Il cordoglio per la morte di Diana de Feo
Tanti i messaggi che oggi, appresa la notizia della morte della giornalista ed ex senatrice, sono apparsi sui social network. Tra questi, c’è il messaggio di Renato Brunetta, ministro per la Pubblica Amministrazione: “Si è spenta all’età di 84 anni l’amica Diana de Feo, moglie dell’ex direttore del Tg4 Emilio Fede.

La malattia ha portato via con sé una giornalista di lunga fama, amante dell’arte e della cultura, e una collega straordinaria, eletta senatrice del Pdl in Campania nel 2008. Sono vicino a Emilio e alle figlie Simona e Sveva. Un affettuoso e sentito abbraccio a loro e a tutti i suoi cari”.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.