Si depila con la lametta e finisce in coma

Loading...

Attenzione, alla fine dell’articolo sono presenti immagini forti che potrebbero urtare la vostra sensibilità. Un brufolo che sembrava innocuo è stato il primo sintomo dell’infezione che ha colpito Dana Sedgewick, 44 anni, dopo la depilazione con un nuovo e affilato rasoio.

Loading...

La donna ha rischiato di perdere le gambe e la vita. Il piccolo brufolo, comparso poco dopo la rasatura bikini, continuava a sanguinare fino a quando non è iniziata la necrosi e Dana è finita in coma.

Ventuno le operazioni necessarie a far tornare la pelle come prima. “Come molte donne ho cercato di mantenere un inguine perfettamente in ordine e ho preso un nuovo rasoio dal taglio veloce”, racconta alla stama anglosassone.

Due giorni dopo, nel maggio 2012, ha cominciato ad avere anche vertigini e nausea. Gli antibiotici prescritti dai medici non sono serviti e nel frattempo sulle gambe l’eruzione cutanea aumentava. 

“Quando sono arrivata in ospedale le mie gambe erano ricoperte di carne nera e marcia. Durante le dieci ore successive i chirurghi hanno combattuto per salvare le gambe di Dana rimuovendo la pelle infetta. 

Dana ha sviluppato la sepsi e aveva solo il 30 per cento di possibilità di sopravvivenza. I suoi reni si sono rovinati e il cuore si è fermato quattro volte. I medici le hanno procurato un coma indotto per nove giorni.
“Quando mi sono svegliata le mie gambe non avevo idea di cosa fosse successo”.

Depila l'inguine e finisce in coma: ha rischiato di perdere le gambe e la vita
Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.