“E’ tutto distrutto”. Tremendo incendio, la casa della cantante divorata dalle fiamme

Loading...

Gli amanti del pop la ricorderanno per i singoli di un decennio fa, Mirrors e Wonderland, chi si nutre di trash invece accosterà il nome di Natalia Kills alla sfuriata che fece nel 2015 ad X Factor Australia. Negli ultimi anni la cantante è sparita dal mondo pop che conta (anche se i più maligni potrebbero dirmi ‘ma c’è mai entrata?’) e oggi è tornata a far parlare di sé per una brutta notizia.

Lo scorso weekend l’appartamento in cui la popstar viveva con il marito Willy Moon ha preso fuoco e non è rimasto nulla. “Questo fine settimana Willy e io siamo sopravvissuti a un terribile incendio. Non si tratta di un incendio qualsiasi, ma un incendio che ha richiesto 200 vigili del fuoco e 12 ore per spegnerlo.

Loading...

Abbiamo perso quasi tutto ma il nostro vicino ha salvato il nostro cane Bambi e per fortuna ricominciamo da capo insieme! È terrificante e tragico, e dopo un anno difficile con il Covid i prossimi mesi non saranno facili. Ma onestamente non potrei sentirmi più fortunata e benedetto che siamo vivi. Grazie mille ai coraggiosi vigili del fuoco che hanno rischiato la vita per tutti noi.

Grazie anche al nostro vicino Kyle per aver salvato il nostro cane e un enorme grazie ai nostri amici“. Uno degli amici della cantante e del marito ha aperto una raccolta fondi per aiutarli.

“Tutto ciò che possiedono è stato distrutto. L’appartamento che ha preso fuoco adesso è allagato. L’attrezzatura musicale, che è il modo in cui si guadagnano da vivere, è stata irrimediabilmente rovinata. Quasi tutto dovrà essere buttato via e quel poco che possono recuperare dovrà essere pulito professionalmente.

Se conoscete Teddy & Willy come me, sapete che sono sempre i primi a farsi avanti quando qualcuno ha bisogno di una mano o è nei guai. Fanno di tutto per aiutare la loro famiglia e i loro amici e ora hanno davvero bisogno del nostro aiuto per rimettersi in piedi dopo che le loro vite sono state così rapidamente capovolte”.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.