Migranti nel centro di accoglienza in Sardegna. Canti, balli e video musicali: “Italiani vi tagliamo la gola”

Loading...

Imigranti nordafricani di un centro di accoglienza in Sardegna cantano, ballano, girano video musicali e minacciano gli italiani di tagliare loro la gola. E qualcuno a sinistra li difenderà invocando la “differenza culturale” o magari la specificità del linguaggio dell’hip hop di strada. Il video di questi immigrati in attesa di riconoscimento del loro status sta facendo il giro della rete, rilanciato anche dal profilo sovranista Radio Savana su Twitter, che calca la mano contro i “clandestini africani”  che “evadono, rubano, molestano minorenni, fanno risse, si ubriacano, attaccano le forze dell’Ordine e altro ancora”. Parole forti, che esprimono però il senso di rabbia e frustrazione di molti italiani. In una parola: di ingiustizia. 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.