Roma, in due cercano di drogare e stuprare una donna in un B&B all’Appio: la trappola, le botte

Loading...

Hanno tentato di drogarla e stuprarla e, non essendoci riusciti, l’hanno picchiata e rapinata. È successo in un B&B di Roma, al quartiere Appio Latino, non lontano dal centro. La vittima, riuscita poi a fuggire, ha dato l’allarme e fatto arrestare i suoi due aggressori.

La ragazza attirata nel B&B, e scatta la trappola

Si tratta di un uomo di 42 anni e di uno di 28. I due, che avevano conosciuto la donna su una chat, l’hanno invitata nel bed&breakfast, dove hanno cercato di indurla a compiere particolari pratiche sessuale. Quando hanno capito che non sarebbero riusciti nel loro intento, neanche dopo aver tentato di farla bere e farle consumare droghe, i due hanno picchiato e rapinato la donna. Dopo l’aggressione, inoltre, hanno tentato di stordirla mettendole in bocca un asciugamano, probabilmente imbevuto di una qualche sostanza narcotizzante.

Loading...

Nella stanza c’era anche la droga dello stupro

La ragazza, però, è riuscita lo stesso a fuggire e a dare l’allarme, fermando una volante che passava per strada. Il sopralluogo degli agenti nel B&B ha offerto numerosi riscontri al racconto della giovane: i poliziotti hanno trovato nella stanza diversi tipi di droga, dalla cocaina alla chetamina, dalla metanfetamina alla Ghb, anche conosciuta come droga dello stupro. Inoltre, erano evidenti le tracce di una colluttazione.

L’arresto degli aggressori

L’arresto dei due ladri e aggressori è stato possibile anche grazie alla collaborazione del personale del B&B. Un dipendente, infatti, li ha invitati con una scusa in un bar, dove i due malviventi hanno trovato ad aspettarli i poliziotti in borghese. Il Gip ha poi confermato il fermo come indiziati di delitto e i due sono stati trasferiti uno presso il carcere di Rebibbia e l’altro presso quello di Frosinone. La ragazza ha avuto 14 giorni di prognosi per le lesioni riportate.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.