Violenza a Termoli. nigeriano picchia un uomo, poi aggredisce i militari

Loading...

Picchia un cliente di un supermercato di Termoli dopo un litigio, tenta la fuga e si scaglia contro i carabinieri intervenuti sul posto.

Il protagonista dell’episodio di violenza che ha scatenato il panico nel centro della città adriatica è un nigeriano di 30 anni in possesso di un regolare permesso di soggiorno in Italia.

La vicenda ha avuto inizio nel pomeriggio di sabato, intorno alle 18, nei pressi del Discount Alter situato in Viale Trieste. Qui lo straniero, per motivi ancora da chiarire, ha avuto una accesa discussione con un cliente dell’esercizio commerciale.

Loading...

Dalle parole si è subito passati ai fatti con l’extracomunitario, visibilmente ubriaco, che ha iniziato a colpire l’uomo con violenti pugni per, poi, fuggire, subito dopo l’aggressione per evitare di essere fermato.

Allertati da segnalazioni, i carabinieri giunti sul luogo hanno immediatamente iniziato a perlustrare la zona alla ricerca del sospetto. I militari, in poco tempo, sono riusciti ad individuare l’africano che girovagava in strada in stato confusionale ed a petto nudo e lo hanno bloccato.

L’immigrato, però, non si è arreso ed ha provato a reagire al fermo aggredendo gli uomini in divisa. Dopo attimi concitati, il nigeriano è stato reso del tutto inoffensivo, anche grazie all’ausilio degli agenti della polizia di Stato, e caricato a bordo della gazzella per essere condotto presso la caserma di via Brasile.

Dopo i necessari accertamenti, il giovane straniero è stato dichiarato in arresto con le accuse di violenza e resistenza a Pubblico ufficiale.

Fonte: ilgiornale

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.