Antonella Clerici, Fiordaliso, Fiorello: “Conte, non abbiamo capito niente”

Loading...

Ci sarà un motivo se pochissimi italiani hanno capito qualcosa di preciso delle parole di Conte? Non sarà un caso se dalla serata di ieri ad oggi si moltiplicano le proteste sul web e non solo su questa Fase 2 che in poco e in nulla si discosta dalla Fase 1.  Anche i vip ci mettono la faccia. “Io capito nada“. Così Marina Fiordaliso commenta, senza mezzi termini, il discorso alla nazione del premier Giuseppe Conte che ha voluto spiegare – si fa per dire-  la ‘fase 2’ del Coronavirus agli italiani.

Loading...

Fiordaliso non è sola. Infatti la sua risposta  su Twitter si riferiva a un post di Antonella Clerici. La conduttrice aveva infatti  postato un commento sull’incomprensibilità di alcuni passaggi del discorso.  E’ attonita, da persona intelligente. “Eppure ho ascoltato, ma non ho capito. Si può girare solo per la propria regione ancora solo con autocertificazione? E i parenti solo se vivono nella stessa regione?”. Così Antonella Clerici si interroga su  Twitter.

Mette il carico da 11 Rosario Fiorello. “Ma alla fine i 60enni?”. Se lo chiede su Twitter il quasi sessantenne showman Fiorello (li compirà il 16 maggio) a proposito della Fase 2. “Io mi faccio l’autocertificazione per andare a trovare me stesso!”, aggiunge alludendo al fatto che dal 4 maggio si potrà uscire di casa per andare a trovare i congiunti.

Insomma, nel corso di una nottata e fino al momento in cui stiamo scrivendo, basta fare un giretto sui social per capire che la maggior parte degli italiani- personaggi pubblici e non- confessano di non  non avere capito affatto cosa gli sarà consentito fare dal 4 maggio. La satira si è scatenata e molti la prendono a ridere. Ma dietro si cela lo sconcerto. E lo sconforto. C’è poco da

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.