Lucca, badante straniera picchia 89enne poi si scaglia contro agenti

Loading...

Ha aggredito l’anziana signora della quale avrebbe dovuto prendersi cura, poi si è scagliata con la medesima violenza contro i rappresentanti delle forze dell’ordine intervenuti in seguito a una segnalazione.

Per tali ragioni una badante straniera è finita in manette a San Donato, frazione di Lucca.

I fatti, secondo quanto riferito dai quotidiani che hanno riportato la notizia, si sono verificati durante il pomeriggio di lunedì 13 gennaio. Gli agenti della stazione locale sono accorsi subito dopo aver ricevuto una richiesta di intervento inoltrata da una vicina di casa, allarmata dalle grida provenienti dall’abitazione dove vive la vittima, una donna di 89 anni. Quest’ultima era stata affidata alle cure di una donna bulgara di 57 anni, assunta in prova dai familiari dell’assistita.

Invece di occuparsi dell’anziana, però, la straniera si è avventata su di lei come una furia alla prima banale discussione. Sarebbe stata infatti una lite fra le due donne, sorta per futili ragioni, a far scatenare la furia della bulgara, che ha aggredito l’89enne, arrivando a picchiarla. Incapace di difendersi, l’anziana ha cominciato a urlare, e la sua disperata richiesta di aiuto è stata udita dalla vicina di casa. Preoccupata, quest’ultima ha immediatamente dato l’allarme. Aggredisce l’anziana assistita e gli agenti intervenuti sul posto: arrestata badante bulgaraPubblica sul tuo sito

Loading...

Sul posto gli agenti della vicina stazione locale, che hanno cercato di riportare la calma e di placare le ire della 57enne.

Resa ancor più furiosa dalla presenza degli uomini in divisa, la straniera ha tuttavia reagito scagliandosi anche contro di loro. Dopo averli tempestati di insulti e di minacce, li ha addirittura aggrediti fisicamente, prendendoli a sputi, a calci ed a manate.

Alla fine i poliziotti sono riusciti ad avere la meglio sull’esagitata badante, che è stata quindi immobilizzata e condotta negli uffici della centrale. Accusata dei reati di lesioni personali e di resistenza a pubblico ufficiale, la 57enne è stata dichiarata in arresto e posta in stato di fermo. Stando ad alcune fonti, durante la giornata odierna dovrebbe presentarsi dinanzi al giudice del tribunale di Lucca per sottoporsi al giudizio direttissimo.

Per quanto riguarda l’anziana signora, gli agenti hanno subito riconosciuto sul suo volto i segni dell’aggressione appena subita. Ferita e sotto choc, la donna è stata accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale locale, dove è stata visitata dai medici. Fra le lesioni riportate, anche un vistoso ematoma rimasto sul viso in seguito alle percosse ricevute.

Dopo essere stata medicata, l’89enne è stata dimessa con una prognosi di 10 giorni.

il giornale.it

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.