Saviano: ‘M5S stampella di un partito xenofobo’

M5S stampella di un partito xenofobo.

E’ questo, secondo Roberto Saviano, ciò che sono diventati i 5Stelle.

Lo scrittore, intervenendo al Parco Sempione di Milano in occasione dell’evento “Insieme senza muri”, ha dichiarato: “Spero che una parte di chi ha votato il Movimento 5 stelle sappia che è diventato la stampella di un partito xenofobo e violento”.

Quanto a Matteo Salvini, attaccato duramente con un video pubblicato su Facebook venerdì scorso, Saviano ha affermato:

“Sa che più la spara grossa, più compromette le regole del dibattito pubblico e più ha consenso. Ma ad oggi è solo teatro quello che ha fatto, sono solo balle, non approfondisce mai nulla. Non è nemmeno riuscito a risolvere la crisi degli sbarchi, è tutto teatro e propaganda”.

L’autore di Gomorra è poi tornato sulla polemica della scorta: “Improvvisamente diventi un bersaglio e la scorta diventa un elemento su cui misurarsi. Non puoi non sapere l’abc del tuo mestiere. Ma mai mostrarsi intimiditi: è ciò che vogliono”.

Poi ha lanciato una proposta alla Lega:

“Cerchiamo di costruire una giornata in cui chiediamo la restituzione dei 50 milioni al Carroccio”.

“E non fidiamoci – ha proseguito – del ministro dell’Interno che parla di gestione passata: ha fatto la campagna elettorale in nome di quella storia”.

“Quando ho definito Salvini ministro della Malavita, con un’espressione di Salvemini, ho fatto riferimento ad un dato: 50 milioni di euro rubati dalla Lega allo Stato italiano con sentenza definitiva in Cassazione e truffa,” ha detto Saviano, che ha aggiunto: “La Lega ha i conti congelati ma come è possibile che questo non sia mai stato un tema?”

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.