ITALIA, VIOLENTA GRANDINATA: NUMEROSE AUTO DISTRUTTE. LE ZONE COLPITE

In questi ultimi giorni il maltempo è tornato a farla da padrone in Italia, molte zone sono state coinvolte da forti temporali e grandinate. L’anticiclone africano ha ceduto il passo a questa nuova andata di maltempo, molti bagnanti in tutta la Penisola sono stati costretti alla fuga dalle spiagge a causa di temporali improvvisi.

A suscitare grande preoccupazione soprattutto alcune violente grandinate che hanno reso necessario l’intervento dei mezzi di soccorso. I danni, purtroppo sono stati ingenti: strade ghiacciate ed interi raccolti andati in fumo nel giro di pochi minuti. Vediamo dove è successo e cosa aspettarsi nelle prossime ore.

LE ZONE COLPITE

Questa sopraggiunta nuova instabilità si è registrata soprattutto in Adriatico, basso Tirreno ed, in generale, in molte zone del sud Italia. Forti temporali e maxi grandinate hanno colto di sopresa la popolazione, costretta spesso alla fuga improvvisa dalle spiagge e a cercare di limitare i danni a causa delle grandinate.

Sicuramente la regione più colpita è stata la Sicilia, dove violente grandinate si sono abbattute in tutto il settore centro-orientale. Da segnalare, in particolare, la maxi grandinata che si è abbattuta su Piazza Armerina, un comune siciliano che ha registrato i danni più ingenti: allagamenti diffusi, ghiacio sulle strade e la temperatura che è precipitata improvvisamente ad appena +13 C°.

Nelle prossime ore sono attesi ancora forti temporali in tutto il sud Italia, specialmente in Sicilia ed in Calabria, altra regione duramente colpita da questa ondata di maltempo. Disagi a Catanzaro ed in tutta la provincia a causa di ingenti allagamenti che hanno reso impraticabili molte strade. Se il Sud resterà la zona più colpita, presto anche alcune regioni del nord potranno fare i conti con un po’ di incertezza a causa di un nucleo fresco in discesa da nordest e che coinvolgerà la Romagna e parte del centro Italia.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.