INFARTO FULMINANTE IN TRENO, DRAMMA MASSIMO LOPEZ

Tutti conoscono in Italia il noto attore Massimo Lopez. Si tratta di una delle personalità più famose del nostro Paese. Versatile e simpatico, Massimo piace da sempre al grande pubblico e ha un grande seguito di fan. Nel corso della sua carriera l’uomo non ha svolto solo la professione di attore comico, ma anche di doppiatore. Massimo è nato nel 1952 ad Ascoli Piceno, dove i suoi genitori si erano trasferiti momentaneamente per motivi di lavoro.

Attualmente l’attore sta effettuando un tour assieme al suo collega di sempre, Tullio Solenghi, con il quale faceva parte del Trio composta da lui, Solenghi e Anna Marchesini. In questi anni, dal 1994 in poi, ha proseguito la sua carriera da solo, ma non ha mai smesso di nutrire rispetto e amicizia per Tullio Solenghi. Recentemente l’attore ha voluto raccontare alcuni particolari importanti della sua vita. Le sue parole hanno scioccato i fan.

COSA È SUCCESSO A MASSIMO LOPEZ

L’attore comico, come quasi tutte le persone sulla faccia della Terra, ha avuto sia i suoi momenti belli, ma anche momenti molto delicati. Uno di questi è accaduto nel 2017, quando l’attore ha avuto un infarto. In quel caso Lopez fu trasportato d’urgenza in ospedale dove venne sottoposto ad un intervento di angioplastica.

Ma purtroppo negli scorsi mesi è successo un episodio che poteva anche costargli la vita. Massimo ha raccontato alla stampa nazionale che si trovava in treno, quando all’improvviso ha cominciato a sentirsi poco bene. In corso c’era un altro attacco di cuore. L’attore ha deciso di parlare adesso dopo un periodo in cui ha dovuto riprendersi da quest’altro episodio.

“Dopo ogni momento così delicato ho sempre cercato di ‘ritrovare’ la vita, di vedere da vicino le cose che contano, come se osservassi tutto dall’alto. È stato allora che ho riconosciuto la felicità. Nelle cose che ancora mi era concesso di fare. Ecco, forse per me la felicità è un ritrovamento, un recupero” – così ha detto alla stampa Massimo Lopez.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.