Due morti in spiaggia per il caldo, giornata choc in Italia. Erano in vacanza in Puglia

Caldo killer nel Salento, due morti in spiaggia. Davvero triste il bilancio delle scorse ore nella regione Puglia e in particolare appunto nella zona salentina. Due persone che si trovavano in vacanza a godersi il mare pugliese hanno purtroppo perso la vita, a causa delle elevate temperature che persistono da molti giorni. Le vittime sono decedute nella giornata del 27 giugno, a poche ore di distanza. A nulla sono valsi i tentativi dei sanitari del 118 di rianimarli, purtroppo i rispettivi cuori non sono più ripartiti.

Adv

Dunque, caldo killer nel Salento e due morti in spiaggia nelle scorse ore. Stando a quanto riferito dal sito Repubblica, a morire per primo è stato Giorgio Fiocca di 71 anni, che era originario della città di Latina, ma si trovava in vacanza e aveva deciso di recarsi nella marina di Torre dell’Orso. Era precisamente in un tratto marino situato sullo specchio d’acqua delle Due Sorelle. Mentre era sulla sabbia, ha avuto un malore improvviso e nonostante l’aiuto di altri bagnanti e dei soccorritori, non ce l’ha fatta a sopravvivere.

Caldo Killer Salento Due Morti Spiaggia

Caldo killer nel Salento, due morti in spiaggia

Caldo killer nel Salento e due morti in spiaggia quindi nel primo giorno della settimana appena iniziata. Il 71enne Giorgio Fiocco è morto, quando le temperature segnalavano più di 35 gradi, e il suo cadavere è stato poi trasportato all’interno della camera mortuaria del cimitero di Melendugno e sarà poi data ai suoi familiari. Il corpo è stato messo a disposizione del pubblico ministero Massimiliano Carducci. L’altro dramma sulla spiaggia del Voi Alimini Resort della città di Otranto e qui il destino è stato davvero crudele nei confronti di Luigi Enio.

Caldo Killer Salento Due Morti Spiaggia

Luigi Enio aveva 77 anni ed è morto nel giorno del suo compleanno, mentre si stava godendo questa vacanza salentina. Era nato in provincia di Vicenza e viveva ad Agliè, un paese in provincia di Torino. Era il suo primo giorno di relax assoluto e si stava rilassando insieme ad alcuni amici, ma quando è entrato in mare si è sentito male e se n’è andato per sempre. Anche in questa circostanza, come riportato da Repubblica, i soccorsi dei sanitari del 118 sono stati praticamente inutili.

Purtroppo non si preannunciano nemmeno miglioramenti dal punto di vista delle temperature, che saranno altissime in Puglia e non solo anche nei prossimi giorni. Si dovrebbero toccare i 40 gradi e bisognerà dunque fare moltissima attenzione, nella speranza di evitare che possano ripetersi eventi tragici come quelli accaduti nel Salento nella giornata di lunedì 27 giugno.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.