ELENA DEL POZZO, IL PAPÀ È APPENA ARRIVATO SUL LUOGO DEL DELITTO: LA SUA REAZIONE

E’ di poco fa la notizia del ritrovamento del cadavere della piccola Elena Del Pozzo, la cui scomparsa era stata denunciata nella giornata di ieri dalla madre. Proprio quest’ultima, Martina Patti, dopo un lungo interrogatorio nella notte, ha fatto ritrovare il cadavere della figlia in un campo incolto nei pressi della propria abitazione a Mascalucia, in provincia di Catania.

La zona del ritrovamento è stata immediatamente circostritta dai carabinieri con delle transenne ed è costantemente sorvolata da un elicottero dell’Arma. Negli ultimi minuti è giunto sul luogo del ritrovamento anche il padre della bambina di 5 anni purtroppo ritrovata morta: la sua reazione è stata molto toccante.

LA REAZIONE DEL PADRE

Da quanto noto, i genitori della piccola Elena Del Pozzo non erano conviventi, la bambina viveva solo con la madre. E’ stata proprio quest’ultima, dopo un lungo ed estenuante interrogatorio a crollare e a rivelare il luogo dove trovare il corpo senza vita della bambina. Come ha chiarito il procuratore catanese Carmelo Zuccaro, al momento stanno per ottenere la sua confessione, che pare ormai una formalità.

Giunto sul posto proprio poco fa, alla vista del cadavere della figlioletta Alessandro Nicodemo non ce l’ha fatta a trattenere le sue emozioni ed è scoppiato in un inconsolabile pianto. La bambina è stata ritrovata ad appena 200 metri dall’abitazione della madre, che viveva ormai da tempo sola per via di alcuni dissidi con il marito.

Intanto la piccola comunità di Mascalucia è terribilmente sconvolta da questo caso di cronaca così terribile. Eloquenti a questo proposito le parole del Sindaco, Enzo Magra: “Sono sconvolto. Appresa la notizia sono scoppiato in un pianto a dirotto. È una notizia di una drammaticità unica che non avremmo mai voluto apprendere”. Era stato lo stesso primo cittadino a mettersi a disposizione nelle scorse ore per le ricerche, attivando subito la Protezione Civile e i volontari, ma alla fine è giunta dopo poco la confessione di Martina Patti.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.