ITALIA, BIMBO DI 7 MESI MORTO DOPO UN MALORE: LE CAUSE DELLA MORTE

Ci sono tragedie immani che, in pochi attimi, sconvolgono intere famiglie, lasciandole nello strazio e con tanti punti interrogativi sul perchè quella tragedai ha strappato per sempre la vita di un loro caro.

Se poi si tratta di bambini, qualsiasi parola è smorzata dal pianto, proprio come il dramma che, poche ore fa, ha coinvolto un piccolo di appena 7 mesi.

L’ACCADUTO 

A Oniferi è lutto cittafino per l’improvvisa scomparsa di Marco Zoroddu, stroncato da un in infarto intestinale. Il neonato si è sentito male nella giornata del 10 giugno. I genitori, che hanno altri 2 bambini, hanno chiesto l’intervento di un’ambulanza. Il personale del 118 è riuscito a rianimare il piccolo, dopo mezzora di tentativi, per poi procedere con una disperata corsa in elisoccorso, opportunamente allertato, verso l’ospedale di Sassari, dove Marco è arrivato in condizioni disperate.

Il sindaco uscente Stefania Piras ha dichiarato: “Proclameremo il lutto cittadino per il giorno delle esequie, la cui data è ancora incerta, del nostro piccolo concittadino. Annullate anche le prime comunioni. È un giorno triste” Marco si è sentito male venerdì mattina. La nonna, con una grande esperienza da infermiera, ha fatto il possibile, praticandogli il massaggio cardiaco. Dopo essere giunto in elisoccorso in ospedale, il suo cuoricino ha ripreso a battere solo per pochi istanti, mentre poi l’encefalogramma è tornato piatto, lasciando nella disperazione mamma, papà e i fratellini di 9 e 6 anni. 

Troppo gravi i danni cerebrali riportati in seguito al malessere.La sindaca di Oniferi, Stefania Piras, ha annunciato la morte del bimbo con queste parole riportate da FanPage: “La notizia che tutti stavamo temendo, purtroppo è arrivata.Il piccolo Marco è morto. Credo che ogni parola sia superflua. È uno strazio che non dovrebbe vivere nessuno”. L’amministrazione comunale di Oniferi ha proclamato il lutto cittadino per la morte del piccolo Marco, tramite un post su Facebook, precisando come “la tragedia che ha colpito la famiglia Zoroddu-Puddu è una tragedia per tutta la Comunità”. 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.