Crisi Ucraina, Putin è disperato: “Può usare armi nucleari”. La tesi della CIA

CRISI UCRAINA, LA RUSSIA STA RAFFORZANDO LE SUE TRUPPE

In Ucraina prosegue la guerra e, stando a quanto riferito dall’esercito ucraino – come riportato da “Repubblica.it” – l’obiettivo principale dei russi in questa fase e quello di raggruppare e rafforzare le truppe. Nel frattempo, nelle scorse ore il Presidente Zelensky ha rilasciato un’intervista alla CNN nella quale ha dichiarato che sono 2-500/3000 i soldati ucraini morti fin qui durante la guerra (19.000/20.000 quelli russi), mentre i soldati ucraini feriti sarebbero 10.000, dei quali “è difficile dire quanti sopravvivranno…”. 

CRISI UCRAINA, PUTIN È DISPERATO: “PUÒ USARE ARMI NUCLEARI”. LA TESI DELLA CIA

Quando Vladimir Putin ha deciso di invadere l’Ucraina immaginava di conquistarle in una sorta di guerra lampo: la resistenza degli ucraini, però, ha mandato in frantumi i progetti del numero uno del Cremlino che ora si trova a dover fare i conti con delle difficoltà che inizialmente non immaginava di dover affrontare. In una situazione del generale, dunque, Putin potrebbe fare ricorso alle armi nucleari: ne è convinto Bill Burns, direttore della Cia, i quale – come riportato da “Tg24.sky.it” – nel corso di un discorso tenuto alla Georgia Institute of Technology ha usato delle parole molto chiare per spiegare i rischi che si stanno correndo in questa fase: “Data la potenziale disperazione del Presidente Vladimir Putin e della leadership russa nessuno di noi può prendere alla leggera la minaccia costituita da un potenziale ricorso ad armi nucleari tattiche o ad armi atomiche di basso potenziale”.

CRISI UCRAINA, CIA: “BIDEN VUOLE EVITARE LA TERZA GUERRA MONDIALE”.

A proposito del rischio dell’uso da parte di Putin di armi nucleari, il direttore della Cia Bills Burns ha precisato che finora non ci sono stati segnali in questo senso da parte del Cremlino e – come riportato da “Tg24.sky.it” – ha dichiarato: “Finora non abbiamo visto molte evidenze pratiche del tipo di movimenti o di disposizioni militati che rafforzino questa preoccupazione, ma guardiamo alla cosa con molta attenzione”. Burn, poi, ha aggiunto che il Presidente americano Jeo Biden è molto preoccupato ed è intenzionato ad evitare che si arrivi alla Terza Guerra Mondiale, evitando dunque che si raggiunga la soglia di un possibile conflitto nucleare.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.