“Se n’è andata”. Charlene di Monaco, notizia choc dal Principato: ecco dov’è. “Problema per Alberto”

Per la principessa triste non c’è pace. Charléne di Monaco, moglie del principe Alberto, ha lasciato nuovamente la sua dimora. Stavolta, raccontano i giornalisti esperti di cose monegasche, si tratterebbe di una vera e propria ‘fuga’. L’ex nuotatrice ha scelto la Corsica perché, come riporta Oggi, “le ricorderebbe la sua terra, il Sudafrica”. A quanto pare Charléne di Monaco non si è ancora del tutto liberata dai problemi di salute che l’hanno tormentata negli ultimi mesi.

Nei giorni, infatti, si è recata a Nizza per sottoporsi ad un controllo medico. La situazione a Palazzo Grimaldi è in ogni caso pessima. Sembra infatti che una delle condizioni imposte da Charléne per non divorziare da Alberto sia la possibilità per lei di lasciare Monaco ogni volta che ne abbia voglia. Come se non bastasse le ombre di un complotto si stagliano nefaste sul Principato. A spiegare cosa sta succedendo ci ha pensato Le Monde che parla di documenti compromettenti apparsi in rete sotto il nome di “Dossier du Rocher”.

charléne di monaco lascia alberto

Da Oltralpe arriva inoltre la notizia di due inchieste giudiziarie che sarebbero legate a quanto sta succedendo attorno alla vita dei principi di Monaco. Intanto è certo che Charléne di Monaco abbia nuovamente lasciato Alberto. È stata la rivista australiana Who a riferire che la moglie di Alberto ha utilizzato un aereo privato per volare a Nizza il 21 marzo scorso. Un volo che tutt’ora è avvolto dal mistero.

charléne di monaco lascia alberto

Come dicevamo, tuttavia, il principe Alberto di Monaco non deve solo affrontare i problemi matrimoniali con Charléne. I documenti apparsi su diversi siti online sono di natura finanziaria e strettamente riservati. Riguardano, infatti, gli affari immobiliari di Alberto. A svelarlo è stata un’inchiesta di Le Monde, storico quotidiano francese, che mette nei guai sia il principe che i suoi collaboratori. In particolare si parla di uno scontro tra il ricchissimo imprenditore Patrice Pastor e alcuni fiduciari di Alberto.

Le inchieste giudiziarie in corso sarebbero due, una a Parigi e l’altra a Monaco. Gli uomini vicini al principe colpiti dal “Dossier du Rocher” sono quattro. A quanto risulta dalle notizie filtrate in questi ultimi giorni la campagna di destabilizzazione – o complotto che dir si voglia – contro Alberto è stimata in diversi milioni. In tutto questo, di sicuro, la relazione sempre più ingarbugliata, con la moglie Charléne non aiuta il ‘povero’ principe.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.