Schianto frontale sulla provinciale, Gianfranco è morto sul colpo: soccorsi inutili

Terribile incidente a Levone nel torinese, lungo la provinciale 23. Per cause ancora da accertare una Fiat Panda e una Wrangler Rubicon si sono scontrate frontalmente. Ad avere la peggio è stato l’uomo alla guida della Panda, Gianfranco Fiore, 53 anni, ex consigliere comunale a Rocca Canavese, già segretario della Lega di Ciriè e delle Valli di Lanzo. Il conducente del Wrangler, condotta da un uomo classe 1964, ricoverato all’ospedale Cto di Torino, è fuori pericolo: ne avrà per sessanta giorni.  

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Torino e San Maurizio Canavese, la Croce Bianca del Canavese, l’elisoccorso del 118, l’elicottero dei Vigili del Fuoco Drago 121 e i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Venaria e della stazione di Rivara. Forti disagi sono stati registrati sulla viabilità lungo il tratto di competenza del comune di Levone.

incidente stradale levone

Levone, cordoglio per la morte di Gianfranco Fiore

La notizia della morte di Gianfranco Fiore a Levone si è diffusa immediatamente in tutto il territorio. “Gianfranco era un punto di riferimento per il partito nel ciriacese e nelle valli di Lanzo, la sua scomparsa rappresenta una grande perdita, umana e professionale”, dichiarano il commissario provinciale Cesare Pianasso e il consigliere regionale Mauro Fava.

gianfranco fiore morto incidente levone

E ancora: “Militante di lunga data, abbiamo condiviso con lui tanti momenti, tante esperienze, che ora serberemo nei nostri ricordi. Era sempre il primo a mettersi in moto quando c’era da organizzare un evento o una trasferta, a Pontida come in occasione delle varie manifestazioni a Roma”. “Con grande cuore e una grande passione, immutata negli anni.”.

incidente levone 7 aprile 2022

“In questo momento di grande commozione e dolore, rivolgiamo le nostre più sentite condoglianze alla moglie Cinzia e ai figli Matilda e Luca”. “A Gianfranco non mi legava solo la vicinanza politica, ma una vera amicizia – aggiunge ancora il senatore Pianasso – Era uno di quegli amici su cui sapevo sempre di poter contare”. “Era una persona rara, che lascerà un grande vuoto in tutti quelli che lo conoscevano e gli volevano bene. Ciao Fiore, ci mancherai”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.