HA PERSO UN DITO MA HA RISCHIATO DI PERDERE LA VITA A CAUSA DI UN BANALE VIZIO: COSA È SUCCESSO

Chiunque di noi, si sa, ha un vizio. Si tratta spesso di gesti che facciamo in maniera inconsapevole, quasi non ce ne accorgiamo. Eppure a volte i nostri comportamenti, tra l’altro cosa arcinota, possono incidere sia positivamente che negativamente anche sul nostro stato di salute, che cerchiamo come sempre di preservare. Ma la storia che vi stiamo per raccontare ci fa capire come non bisogna davvero sottovalutare davvero nulla. Vediamo di cosa si tratta e chi il protagonista di questa vicenda.

Siamo sulle ridenti spiagge della Gold Coast, una delle località più famose del mondo per quanto riguarda il surf e per la bellezza mozzafiato delle spiagge, in Australia, non molto lontano da Brisbane, nel Queensland. Qui infatti vive una giovanissima ragazza che ultimamente ha trascorso un periodo non proprio roseo della sua vita e a causa di un vizio che può considerarsi banale è finita per avere gravi problemi di salute.

COSA È SUCCESSO

La protagonista di questa storia è Courtney Whithorn, una giovane che in questi mesi ha deciso di raccontare la sua personalissima vicenda invitando le persone a non imitare i suoi gesti. Lei infatti solitamente aveva un comportamento simile a quello di tantissime persone nel mondo, ovvero quello di mordicchiarsi le unghie delle mani.

Questo gesto spesso non causa nessuna conseguenza, ma l’esperienza di Courtney insegna che ciò può essere molto pericoloso. “Se penso a tutte le persone che si mangiano le unghie mi sembra assurdo essere arrivata a questo punto” – così ha dichiarato la ragazza ai media australiani, che hanno riportato la sua vicenda.

Ad un certo punto la ragazza ha notato un dito nero e per questo si è recata in ospedale per sottoporsi a degli esami. Qui è emerso che a causa del suo mordicchiarsi le unghie aveva sviluppato un cancro. A causa di ciò ha subito una operazione che l’ha portata all’amputazione del dito in questione e adesso deve sottoporsi a controlli regolari per tenere sotto controllo la malattia. “All’età di 11 anni ero al liceo e sono stato vittima di bullismo cronico, il morso delle unghie è diventato un meccanismo di difesa per me” – così ha inoltre confessato Courtney.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.