Drammatico e spaventoso incendio in un edificio, almeno 12 i morti: cos’è successo

Loading...

Una terribile notizia arriva da Philadelphia, la città più grande della Pennsylvania. Il 5 Gennaio 2022 un rogo ha distrutto un’intera casa popolare procurando ben 12 vittime. Inoltre, due persone sono state ricoverate in ospedale e altre sono riuscite a fuggire dai tre piani della palazzina. In tutto nello stabile vivevano 26 persone. Immediatamente sul luogo del disastro sono accorsi i Vigili del Fuoco e le Forze dell’Ordine. Un episodio che ha sconvolto l’intera comunità. Vediamo nel dettaglio che cos’è successo. (Continua a leggere dopo la foto)

Loading...

Drammatico e spaventoso incendio in un edificio, almeno 12 i morti: cos’è successo

Il 5 Gennaio 2022 un rogo ha distrutto un’intera casa popolare a Philadelphia, procurando ben 12 vittime: otto bambini e quattro adulti. Come riportato da Rai News, i membri della famiglia su Facebook hanno identificato, almeno per ora, due delle vittime come le sorelle Rosalee McDonald, di 33 anni, e Virginia Thomas, di 30 anni. La causa dell’incendio, che è iniziato prima delle 6:30 di mattina, non è ancora stata determinata. I Vigili del Fuoco hanno dichiarato che i rilevatori antincendio non erano funzionanti. Craig Murphy, primo vicecommissario antincendio, ha dichiarato: «È stato terribile. Sono in servizio da 35 anni ormai e questo è probabilmente uno dei peggiori incendi che abbia mai visto». Il sindaco Jim Kenney ha aggiunto: «Perdere così tanti bambini è semplicemente devastante. Non conosciamo le circostanze di ogni singola famiglia, non possiamo dare un giudizio sul numero di persone che vivono in casa: forse c’erano parenti che avevano bisogno di essere ospitati». (Continua dopo la foto)

La reazione dei vicini

Dopo che l’incendio è stato domato, diversi vicini si sono avvicinati silenziosamente ai piedi della casa popolare e hanno lasciato candele e fiori. Amici e parenti si sono riuniti in una vicina scuola elementare, per aspettare le notizie. Andrea Duszenczuk, un vicino di 68 anni, che vive da tempo nel quartiere, ha dichiarato: «È semplicemente straziante. Molte di queste case hanno vecchi impianti, probabilmente hanno 125 anni. Chissà cosa c’è dietro le pareti».

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.