Trovata morta in casa, Silvia aveva 32 anni. Familiari sotto choc: “Ma lei stava bene”

Loading...

Mistero sulla morte di una ragazza di 32 anni di Portoscuso (provincia di Carbonia-Iglesias): è stata trovata senza vita nel suo letto della sua casa di Barcellona dove viveva per lavoro. La ragazza si chiama Silvia Floris e quello della scomparsa è un giallo anche perché la sua famiglia è volata in Catalogna e ora chiede una spiegazione: “Stiamo aspettando l’autopsia – dice la sorella Daniela a l’Unione Sarda – Vogliamo capire cosa è successo”. La notizia ha provocato sconcerto e dolore a Portoscuso, dove la famiglia è molto conosciuta.

“Stiamo aspettando l’autopsia – racconta al telefono con L’Unione sarda.it la sorella Daniela – non sappiamo ancora niente. Siamo qui in attesa che facciano gli esami. Vogliamo capire cosa è successo”. La ragazza sarebbe morta nell’abitazione in cui viveva con il compagno. Al momento del decesso era a letto, stando a quanto raccontato dall’uomo ai genitori di Silvia. Fonti della polizia catalana fanno sapere che non stanno indagando per omicidio.

silvia floris trovata morta barcellona

Secondo le prime informazioni la ragazza sarebbe morta nell’abitazione in cui viveva con il compagno. Al momento del decesso era a letto, stando a quanto raccontato dall’uomo ai genitori di Silvia. Fonti della polizia catalana fanno sapere che non stanno indagando per omicidio, ma le cause della morte di Silvia restano ancora un mistero, un giallo che nelle prossime ore verrà chiarito.

Loading...
polizia catalana

I familiari di Silvia Floris sono increduli, da qualche giorno sono stati catapultati in un incubo terribile. “Silvia stava bene, attendiamo di conoscere l’esito dell’autopsia. Siamo distrutti dal dolore e dall’incredulità”, hanno detto. La sorella ha pubblicato su Facebook le foto della giovane e in poco tempo sono tanti i messaggi di cordoglio e commozione da parte di chi la conosceva. Al momento le autorità spagnole stanno accertando le cause del decesso. Il compagno è stato interrogato, per risalire all’origine di un possibile malore. Per saperne di più bisognerà aspettare i risultati dell’esame medico. Poi la salma sarà riportata in Sardegna per i funerali e la sepoltura.

barcellona ramblas
barcellona ramblas

Nelle ultime ore un’altra giovane donna ha perso la vita. Francesca Romana Tomassini aveva 19 anni e si trovava sul tetto dello stabile per un servizio fotografico, quando il lucernario di vetro sul quale si trovava ha ceduto, facendo precipitare la ragazza nella tromba dell’ascensore. Insieme a lei il fotografo Matteo, 30 anni, rimasto sotto choc dopo l’accaduto. I due stavano scattando delle foto quando ha iniziato a piovere e hanno cercato riparo. Mentre il fotografo ci è riuscito, Francesca Romana è saltata da un muretto finendo sul lucernario, che sotto il suo peso si è frantumato.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.