Violenta esplosione in casa per il gas, donna in gravissime condizioni. Ferito anche il figlio

A pochi giorni dalla tragedia di Ravanusa, dove sette persone sono morte e altre due sono ancora disperse in seguito alla deflagrazione probabilmente del tubo del metanodotto del paese siciliano, a Rocca di Papa si è registrata una violentissima esplosione. Ad essere distrutta è stata un’abitazione presumibilmente per una fuga di gas proveniente da una bombola. L’episodio è avvenuto nella prima mattinata di martedì 14 dicembre, quando mancavano quindici minuti allo scoccare delle 6.

All’interno della casa c’erano due persone, mamma e figlio, che sono rimaste ferite. A causa dell’esplosione di Rocca di Papa, comune situato ai Castelli Romani della capitale Roma, è stata la donna di 80 anni ad aver riportato conseguenze molto gravi. Infatti, dopo essere stata estratta dalle macerie dai vigili del fuoco di Marino, è stata immediatamente trasferita d’urgenza in ospedale. Si trova attualmente ricoverata al ‘Sant’Eugenio’ di Roma con ustioni su diverse parti del suo corpo e anche alcune fratture.

Rocca di Papa Esplosione Casa Donna Ferita Fuga Di Gas

Oltre all’anziana, originaria dell’Inghilterra, è rimasto ferito a Rocca di Papa anche il figlio 45enne. Quest’ultimo ha subito solamente qualche contusione, quindi le sue condizioni di salute non desterebbero preoccupazioni. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, l’80enne avrebbe innescato inavvertitamente l’esplosione quando ha acceso qualcosa all’interno della sua cucina. Pare infatti che il gas sia uscito dalla bombola nel corso della notte, ma nessuno dei due ne era a conoscenza.

Esplosione Casa Rocca di Papa Donna Gravissima Fuga di Gas

Sul luogo della deflagrazione sono arrivati, oltre ai pompieri e ai sanitari del 118, il sindaco di Rocca di Papa Veronica Cimino, affiancato dagli agenti della polizia locale capitanati dal comandante Gabriele di Bella e anche dai carabinieri del paese romano. Per mettere in sicurezza l’area interessata è stata disposta la chiusura della strada circostante. Il punto esatto in cui è localizzata la casa è via Focicchia 34, a pochi metri dalla residenza dell’ex cantante Claudio Villa, dove ci sono la moglie e le figlie dell’artista scomparso.

La donna sembra fosse rimasta intrappolata nel letto della sua camera, ma il lavoro dei vigili del fuoco ha portato gli effetti sperati ed è quindi riuscita ad essere estratta ancora in vita. Una volta affidata nelle mani dei soccorritori, l’80enne è stata poi portata nel nosocomio di Roma. I militari dovranno ovviamente accertare con precisione cosa sia successo in quei terribili secondi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.