Slipknot: interrotto il concerto a causa di un incendio appiccato dal pubblico (Video)

Slipknot costretti a interrompere per circa mezz’ora il loro ultimo concerto a Phoenix, in Arizona. Lo show è stato sospeso a causa di un falò appiccato dal pubblico nel parterre. Le persone che hanno alimentato le fiamme non si sono spaventate e all’opposto hanno danzato e cantato intorno alle fiamme facendo gli auguri al chitarrista della band. Una situazione decisamente surreale ma soprattutto pericolosa. Nel frattempo il gruppo si appresta a concludere il tour e lascia indizi su quello che sarà il nuovo album in studio.

Show interrotto per un incendio

Una situazione sicuramente anomale quella che si è venuta a creare lo scorso 2 novembre a Phoenix, in occasione della data degli Slipknot. I fan hanno appiccato un incendio sul prato con delle sedie di plastica. Le fiamme ben presto hanno raggiunto un’altezza molto alta, come testimoniano anche i numerosi video che sono stati pubblicati negli ultimi giorni su Twitter, Instagram e Youtube. Il ritardo nello spegnere le fiamme ha costretto per forza di cose la band a tagliare parte della scaletta, dopo che lo show è stato interrotto per circa mezz’ora.

Intanto il gruppo rilascia indizi sul nuovo album con un sito creato per l’occasione. E intanto il frontman ha promesso delle sorprese speciali in occasione del prossimo concerto di Los Angeles che sicuramente i fan attenderanno con grande curiosità.

Il nuovo album

La band di Corey Taylor continua a seminare indizi sul prossimo album in studio, a due anni di distanza dall’ultima fatica discografica dal titolo We are not your kind. Finora sono stati messi in giro sul web molti assaggi del nuovo disco della band dell’Iowa, utilizzando il sito The Chapeltown Rag, che viene proiettato sul tabellone durante gli spettacoli del loro ultimo tour.

Qui i fan hanno già ascoltato nove file audio in attesa di sentire tutto l’album.

Inoltre il frontman della band ha promesso che ci saranno delle speciali sorprese il prossimo 5 novembre durante l’ultima data del loro tour che si terrà in quel di Los Angeles. Secondo il cantante il nuovo brano “è un pugno in faccia”, una canzone che farà ricordare a tutti i fan che loro sono gli Slipknot.https://platform.twitter.com/embed/Tweet.html?creatorScreenName=BlastingNews&dnt=false&embedId=twitter-widget-0&features=eyJ0ZndfZXhwZXJpbWVudHNfY29va2llX2V4cGlyYXRpb24iOnsiYnVja2V0IjoxMjA5NjAwLCJ2ZXJzaW9uIjpudWxsfSwidGZ3X2hvcml6b25fdHdlZXRfZW1iZWRfOTU1NSI6eyJidWNrZXQiOiJodGUiLCJ2ZXJzaW9uIjpudWxsfSwidGZ3X3NwYWNlX2NhcmQiOnsiYnVja2V0Ijoib2ZmIiwidmVyc2lvbiI6bnVsbH19&frame=false&hideCard=false&hideThread=false&id=1455778199422394371&lang=en&origin=https%3A%2F%2Fit.blastingnews.com%2Fcronaca%2F2021%2F11%2Fslipknot-interrotto-il-concerto-a-causa-di-un-incendio-appiccato-dal-pubblico-video-003392884.html&sessionId=c3c00dd46bceda9795f94f6e19ff0e44829db03f&siteScreenName=BlastingNews&theme=light&widgetsVersion=f001879%3A1634581029404&width=550px

Le fiamme durante il concerto degli Slipknot

Durante l’ultimo concerto degli Slipknot a Phoenix, in Arizona, i fan hanno appiccato un incendio causando non pochi problemi di sicurezza per il pubblico presente. Tutto è nato dopo il coro partito per fare gli auguri al chitarrista Mick Thompson, che proprio due giorni fa festeggiava il suo compleanno. Le fiamme piano piano hanno iniziato ad alzarsi, mentre i fan continuavano a gettare di tutto come sedie e rifiuti di ogni tipo per alimentare il rogo. Parte del pubblico si è messa a ballare intorno alle fiamme, formando un cerchio intorno al rogo, e cantando la classica canzoncina Happy Birthday.

Quello che sembrava un momento di ebrezza ed euforia però avrebbe potuto costare caro, visto che le fiamme sono arrivate vicino al palco e hanno spaventato non poco il pubblico.

Il concerto per forza di cose è stato interrotto per circa mezz’ora con l’arrivo dei vigili del fuoco, intervenuti sul posto per spegnere le fiamme, con la band che si è spostata per ragioni di sicurezza a pochi metri di distanza dal palcoscenico. Un evento sicuramente inaspettato quello capitato lo scorso 2 novembre, in occasione della penultima data del Knotfest Roadshow degli Slipknot. Non è un caso poi che la scaletta abbia subito dei tagli: la band ha deciso di spuntare alcuni tra i pezzi più amati dai fan, come Duality e Spit It Out. Alla fine per fortuna tutto è andato bene ed è stato confermato che tra il pubblico e lo staff non ci sono stati feriti.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.