“Quanto è brutta”. Lulù al GF Vip, orrore in diretta tv: non si accorgono che i microfoni erano accesi

Loading...

In studio al GF Vip hanno fatto il loro primo ingresso le cosiddette opinioniste pop, “prese direttamente dal divano di casa”, come aveva preannunciato Alfonso Signorini. Le due signore siedono infatti su un comodo sofà e seguono le dinamiche della casa da un grosso televisore con tanto di tubo catodico.

Nemmeno il tempo di farsi conoscere però, che le due signore milanesi si lasciano andare alla prima gaffe poco galante nei confronti dei concorrenti nella casa. A finire nel loro mirino è Lulù Selassié. Lucrezia Selassié criticata per il suo aspetto fisico.

Loading...

“Cosa ne pensate delle nostre tre princess?”, le invita a commentare Alfonso Signorini per iniziare a familiarizzare con le dinamiche della casa. “Mamma quanto è brutta quella lì”, si lascia scappare una delle due opinioniste, non accorgendosi probabilmente di essere sentita. Lulù sgrana gli occhi non potendo credere di avere sentito davvero un commento simile.

“Ma guarda che ti sentono”, fa ancora peggio la seconda opinionista. “Volevo dire che con tutto quel trucco sul viso sono brutte, struccate sono molto più belle”, prova a rimediare la signora. Il danno però è fatto e di certo la prima sparata dell’opinionista non è stata delle migliori.

Il primo bacio tra Lulù e Manuel Bortuzzo. Il momento tuttavia voleva essere un romantico quadretto delle tenerezze che stanno nascendo tra la sorella Selassié e Manuel Bortuzzo. Nelle ultime ore i due concorrenti si sono scambiati dolci baci appassionati, i primi di questa edizione, rubati fugacemente sotto le lenzuola.

Lulù si emoziona, forse ancora scossa da quanto avvenuto in studio e con le lacrime che le scendono sulle guance ammette: “Mi dà serenità, sicurezza, non ci sono tante persone simili come lui”. Manuel per il momento preferisce non esporsi più di tanto sui suoi sentimenti, ma ammette di aver instaurato una bella complicità con lei.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.