Quanto costa ritirarsi dal Grande Fratello Vip 6: un concorrente svela la presunta cifra da capogiro

Loading...

Abbandonare il Grande Fratello Vip 6, prima che sia il gioco a decidere le sorti, per un concorrente costerebbe caro. Questo emerge da una “soffiata” delle ultime ore che sarebbe arrivata direttamente dalla Casa più spiata d’Italia, proprio in occasione del presunto ritiro di Tommaso Eletti.

Quanto costa ritirarsi dal Grande Fratello Vip 6: la cifra da capogiro

Penale per il ritiro anticipato dal GF Vip: uno dei concorrenti di questa nuova edizione del format avrebbe svelato quanto costa abbandonare la Casa più spiata d’Italia prima che siano i telespettatori a decidere.

Loading...

Dire addio al reality e lasciarsi alle spalle la famosa “porta rossa” comporterebbe un esborso non proprio insignificante per le tasche di un “vippone” in corsa peer la finale.

A rivelare l’entità della cifra sarebbe stato Alex Belli. L’attore, tra i concorrenti del programma, parlando con alcuni coinquilini, riporta Novella 2000, avrebbe svelato il prezzo da pagare per uscire di scena. Ebbene, secondo questa indiscrezione, chi abbandona la Casa dovrebbe rinunciare a ben 50mila euro. Una somma che uno dei volti in gioco potrebbe pagare a breve, almeno secondo le ultime notizie trapelate sul programma.

Il presunto riitiro di Tommaso Eletti al GF Vip

Il primo a pagare per un ritro anticipato potrebbe essere Tommaso Eletti, secondo le ultime indiscrezioni in arrivo dai gossip intorno alle dinamiche della Casa. Il concorrente, ex volto di Temptation Island, avrebbe manifestato difficoltà nella vita da “recluso”. Ai coinquilini ha confessato, infatti, di sentirsi un po’ al di fuori della situazione, e questo potrebbe comportare per lui un abbandono e a tanto chiacchierata “penale“.

Qua dentro non mi sento a mio agio – ha dichiarato -, non mi sento a mio agio nello stare chiuso dentro a un posto. Ma non con le persone eh. Non mi sento a mio agio nello stare dentro una casa. Io non sto mai a casa, sto sempre in giro“.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.