Libero De Rienzo, funerali a Paternopoli

Loading...

Addio a Libero De Rienzo: i funerali si sono svolti a Paternopoli. A dire addio al giovane attore, morto a soli 44 anni nella sua casa di Roma, sono stati i famigliari e gli amici più stretti. Tutti sono ancora sotto choc per una morte avvenuta troppo presto. E tutti quanti si stringono ai cari dell’attore scomparso che non si danno pace per l’accaduto.

funerali libero de rienzo

La famiglia ha voluto organizzare una cerimonia semplice per dire addio all’attore di 44 anni trovato morto nella sua casa di Roma, il 15 luglio scorso. Le esequie hanno avuto luogo a Paternopoli, comune campano in provincia di Avellino, piccolo centro irpino che si trova nella Valle del Calore, dove vive la famiglia del padre dell’attore.

Libero De Rienzo riposa ora nella cappella di famiglia, dove c’è anche la tomba di Pupa Rondinella, la mamma dell’attore scomparsa quando lui era solo un bambino di 2 anni. Sulla sua bara, famigliari e amici hanno sistemato un cuscino di girasoli, che Picchio, il soprannome dato dalle persone a lui più care, amava tantissimo.

Loading...

Presenti ai funerali dell’attore Marcella Mosca, moglie di Libero De Rienzo, e il papà, il giornalista Fiore De Rienzo. In tutto un centinaio di persone che hanno rispettato tutte le norme previste per evitare focolai di Covid in situazioni così delicate.

Sia la moglie di Picchio sia il papà non hanno voluto rilasciare dichiarazioni a giornalisti e troupe televisive che erano presenti nel giorno dell’addio al 44enne.

libero de rienzo autopsia

Libero De Rienzo funerali in forma privata

Per salutare l’attore protagonista di film come Santa Maradona e Fortapasc, ma anche della saga di Smetto quando voglio, anche alcuni amici. Come ad esempio l’attore Stefano Fresi.

indagini libero de rienzo

La bara è stata benedetta dal parroco don Rocco Salierno in chiesa, durante una cerimonia davvero molto commovente, e poi trasferita nella cappella di famiglia, dove Libero riposerà accanto alla mamma.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.