Il triste ritrovamento poco fa: squadre di soccorritori in azione

Loading...

Tragedia in Puglia, precisamente a San Paolo di Civitate, in provincia di Foggia, dove nel pomeriggio i Vigili del Fuoco del nucleo Saf (Soccorso Speleo-Alpino-Fluviale) hanno estratto il corpo senza vita di un’anziano da un pozzo agricolo.

Secondo quanto riferiscono i media locali, si tratta di una persona che era scomparsa sin dal giorno precedente, per cui i famigliari avevano presentato regolare denuncia ai carabinieri. Questi ultimi, insieme al personale e ai volontari della Protezione Civile, nel pomeriggio di ieri hanno trovato la sua auto a circa 40 metri del pozzo.

Loading...

Nell’area non c’era traccia dell’anziano, per cui immediatamente sono stati fatti intervenire i pompieri, che hanno inviato sul posto una squadra del nucleo Saf. Uno degli operatori ha eseguito la delicata manovra di calarsi all’interno del pozzo: lì l’anziano è stato trovato ormai morto e riportato in superficie. Le generalità della vittima non sono state rese note, questo per motivi di privacy, ma anche per la delicatezza della vicenda. 

Cittadina sotto shock

Adesso la salma è stata trasportata presso l’obitorio dell’ospedale di San Giovanni Rotondo, dove è a disposizione del medico legale. Nelle prossime ore si eseguirà l’autopsia sul corpo dell’uomo, questo in modo da capire le cause del suo decesso. Al momento non è chiaro se sia trattato di un incidente o di un gesto volontario

Questi particolari saranno sicuramente chiariti dagli inquirenti nelle prossime ore: ogni ipotesi per ora resta al vaglio della magistratura. Sull’accaduto sono quindi in corso gli accertamenti dei militari dell’Arma. I Vigili del Fuoco del nucleo Saf sono giunti dal vicino comando di San Severo

Nelle prossime ore si potranno sicuramente conoscere ulteriori dettagli su questo caso di cronaca avvenuto in Puglia. La notizia ha destato sconcerto in tutta la cittadina pugliese di San Paolo di Civitate. Non sono noti, per ora, neanche i motivi che avevano indotto l’uomo ad allontanarsi dalla propria abitazione.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.