Rai, svenimento per l’attrice in diretta Tv: gelo in studio

Loading...

Le foto a fine articolo. Si confessa in una intervista a Belve, ospite di Francesca Fagnani su Rai due, l’Ape Regina. Che rivela nuovi e inediti dettagli sulla sua vita, dal legame con Silvio Berlusconi alle sostanze stupefacenti ai narcotrafficanti, dalla violenza del padre alla conversione al Corano.

Insomma, Sabina Began è un fiume in piena in tv. Come quando confessa a Francesca Fagnani: “Non ho mai avuto un uomo dopo Silvio”. Niente, nemmeno un flirt?, chiede la conduttrice “No, da più di dieci anni”.

Loading...

Ma se avesse modo di parlare con Berlusconi adesso, che cosa gli direbbe? “Lo abbraccerei…”. A quel punto però, mentre cerca di rispondere alla domanda della Fagnani, Sabina Began comincia a piangere e a singhiozzare, a tal punto di non riuscire più nemmeno a parlare con la conduttrice.

Il malore improvviso dell’attrice fa calare il gelo nello studio, ma per fortuna era solo uno svenimento. Dopo attimi di paura e stupore per cercare di capire quel che stesse succedendo, Francesca Fagnani le chiede se è il pensiero di Berlusconi a farla stare così male, e Began riesce a fare sì con la testa in segno di approvazione. La Began rivela poi un aneddoto su Italo Bocchino, braccio destro di Gianfranco Fini ai tempi dell’ultimo governo Berlusconi.

“Adesso lo possiamo dire, è passato tanto tempo”, esordisce la Fagnani, che poi sottolinea: “Allora Bocchino era un grandissimo oppositore di Silvio Berlusconi. Lei, bellissima donna, lo ha in qualche modo attirato in un flirt e poi, quando lui c’è caduto con tutti i piedi, lei ha rivelato una serie di particolari compromettenti, imbarazzanti. È stato un trappolone?”.

“Sì, assolutamente”, confessa la Began “perché questo abbaiava come un cane addosso a Silvio. Io non ce la facevo più. Neanche Silvio ce la faceva più. Allora me l’hanno presentato e ho detto. ‘Bene!’. Sono andata da Silvio e ho detto: ‘Senti, c’è questo qua, capito?’. Ci siamo guardati… e vai’”. Cosa ne pensate? Lasciateci, come sempre, il vostro commento sui social!

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.