Attrice italiana accoltellata dalla figlia: è in gravissime condizioni

Loading...

A Milano una ragazza di 16 anni (ne compirà 17 a breve), studente liceale, è stata indagata dai carabinieri con le accuse di maltrattamenti in famiglia e tentato omicidio dopo aver accoltellato sua mamma, la 51enne P.C., un’attrice famosa per le sue partecipazioni a diverse serie tv e film.

L’ipotesi degli inquirenti è che sia stata lei a colpire la madre, quasi uccidendola. Poi avrebbe chiesto aiuto al 112 raccontando, con una apparente e sorprendente lucidità, una storia che però non ha retto a lungo.

Loading...

A Milano una ragazza di 16 anni (ne compirà 17 a breve), studente in un liceo in città, è stata indagata lunedì sera dai carabinieri con le accuse di maltrattamenti in famiglia e tentato omicidio dopo aver accoltellato sua mamma, la 51enne P.C., un’attrice con apparizioni in serie tv e film. 

L’allarme è scattato in mattinata, quando proprio la 16enne ha telefonato al 112. Sul posto, un appartamento di via Meda, periferia sud del capoluogo, sono immediatamente intervenuti i sanitari del 118 e i carabinieri del nucleo Radiomobile e della compagnia Milano Porta Magenta. La 51enne presentava una ferita da arma da taglio all’inguine:

è stata accompagnata al pronto soccorso del Niguarda, dove si trova tutt’ora ricoverata in prognosi riservata e in condizioni molto delicate.  I carabinieri hanno ascoltato la giovane: c’era solo lei in casa con la madre. Ha raccontato che la mamma si era auto inferta il colpo.

Le indagini degli investigatori hanno però immediatamente smontato il castello di bugie della 16enne, che in serata è stata formalmente indagata. Secondo quel che riporta oggi MilanoToday, più volte in passato la studentessa si sarebbe già resa responsabile di vessazioni e maltrattamenti psicologici nei confronti della madre, senza che mai sia stata presentata una denunucia. L’altro ieri dopo l’ennesima lite sarebbe arrivata la coltellata.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.