Chi sono i 10 paperoni mondiali. Il lockdown ha portato nelle loro casse 400 mld di dollari

Loading...

La pandemia che ha colpito tutto il mondo ha portato incassi record per i paperoni mondiali mentre ha fatto crescere di 150 milioni di persone l’esercito dei poveri del pianeta. Le 550 persone più ricche del mondo – scrive il Corriere sulla base del Bloomberg Index – hanno visto aumentare il loro patrimonio di 1800 miliardi di dollari. “Un incremento che vale da solo quanto il Pil dell’Italia”.

Loading...

Il più ricco del mondo è Jeff Bezos

Jeff Bezos, che già era il più ricco di tutti, grazie al lievitare degli acquisti su Amazon ha visto crescere il suo conto in banca di 76 miliardi di dollari. Non è stata poi un’annata difficile per Elon Musk, che dal 35esimo posto nella classifica dei paperoni mondiali sale al secondo posto. Dopo di lui troviamo Bill Gates, fondatore di Microsoft, che ha guadagnato 18,2 miliardi. Al quarto si piazza Bernard Arnault, il più ricco d’Europa e proprietario del gruppo del lusso  LVMH.

Zuckerberg al quinto posto

Segue nella classifica l’ad di Facebook Mark Zuckerberg la cui ricchezza è cresciuta dell’80 per cento. E poi il novantenne finanziere Warren Buffet. Al settimo posto nella classifica dei nababbi c’è Larry Page, cofondatore di Google. All’ottavo posto Steve Ballmer, ceo di Microsoft. Al nono posto Sergey Brin, l’imprenditore che con Page ha fondato Google. E al decimo posto troviamo Larry Ellison presidente di Oracle. 

Il re delle acque minerali è un cinese

“Nel pallottoliere dei miliardari dell’indice Bloomberg – conclude il Corriere – svettano anche i cinesi, che hanno accresciuto le loro fortune di 569 miliardi di dollari, secondi solo agli americani. Zhong Shanshan, detto lupo solitario, in tempo di pandemia è diventato l’uomo più ricco dell’Asia. E’ il re dell’acqua minerale”.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.