Brexit, c’è l’accordo tra Londra e Bruxelles: ecco cosa cambierà dal primo gennaio

Loading...

Scampato il “no deal”. Londra e Bruxelles hanno raggiunto finalmente un accordo. La Gran Bretagna può dunque esultare: dal primo gennaio 2021 è fuori dall’Unione europea senza troppi scossoni. E ora con la Brexit? Il governo britannico dispiegherà 1100 funzionari in più alle dogane e all’immigrazione. Incerto, nonostante le promesse, il programma Erasmus così come quello del programma di ricerca Horizon. In sostanza dall’anno prossimo gli studenti europei dovranno chiedere il visto e le rette universitarie raddoppieranno.

Loading...

Non solo, perché chi arriva in Inghilterra per lavoro dovrà avere un visto, ottenibile solo se ha già un’offerta in tasca e un salario previsto di almeno 25.600 sterline (circa 28 mila euro, meno solo in caso di lavori essenziali come nel settore sanitario). Una brutta notizia per chi arriva a Londra in cerca di fortuna. D’ora in avanti sarà più difficile riuscire a venire nel Paese di Boris Johnson a fare i camerieri. Idem per i turisti che non avranno bisogno di visto, ma sarà necessario il passaporto e non si potrà restare per più di tre mesi. L’accordo non copre però il settore finanziario.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.