Mes, Claudio Borghi si “divora” Conte e i venduti del M5S: “Oggi si decide tra patrioti e traditori” (Video)

Loading...

Claudio Borghi un fiume in piena. L’economista della Lega, intervenuto alla Camera subito dopo Giuseppe Conte, non usa mezzi termini sul Mes: “C’è un punto che deve essere chiarito, se noi oggi siamo qui per decidere che mandato dare al Presidente, c’è qualcuno che in assenza di questo mandato è andato in Ue è ha già dato l’assenza per il nostro Paese”.

Loading...

Il deputato del Carroccio fa riferimento a Roberto Gualtieri: “Perché – si chiede nel giorno, 8 dicembre, del voto sul prestito europeo per la sanità – il ministro senza alcun mandato del Parlamento è andato lunedì all’Eurogruppo a dare l’ok per l’Italia alla riforma del Meccanismo europeo di stabilità? E non mi dite che non c’era il tempo nelle scorse settimane perché si è parlato di omotransfobia e altro. Le deleghe al ministro dell’Economia andrebbero tolte immediatamente”.

Infine la frecciatina al Movimento 5 Stelle, reo di aver sempre combattuto contro il Mes salvo poi cambiare idea: “Potevate rimanere nella storia come coloro che hanno difeso il Paese e invece votate questo scempio” che è “la riforma del Mes. Da – è la conclusione – oggi ci saranno i patrioti e chi verrà additato come traditore“.

Leggi la notizia su Libero Quotidiano

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.