Giorgia Meloni “oscurata” e insultata sul sito della Camera. Rampelli contro Fico: “Caso di assoluta gravità”

Loading...

“Un baco istituzionale”. Così chiama Fratelli d’Italia quanto sta accadendo sul sito della Camera dove, a causa della mutazione di un algoritmo della piattaforma, i status su Facebook dei meloniani non vengono pubblicati. A denunciarlo è Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera. Facendo “le abituali verifiche sulle presenze”, Sabrina Fantauzzi (sua portavoce) ha scoperto “che sono assenti i miei status su Facebook tanto quanto quelli degli altri deputati del mio gruppo. Viceversa il sistema pesca automaticamente, mettendoli in rete, i post dei deputati di altri partiti talvolta con critiche, anche feroci, alla presidente Giorgia Meloni, comprensive delle sue foto”.

Loading...

“Ci troviamo di fronte a un caso di assoluta gravità: di fronte alle nostre richieste di informazioni, ci è stato confermato che da tempo il sistema automatico di convogliamento dei post sul canale social ha problemi di aggiornamento perché Facebook avrebbe cambiato un algoritmo, rendendo più difficile — a questo punto direi impossibile — il ‘pescaggio’ dei miei post. Evidentemente il sistema informatico interno Camera non è stato in grado di superare il problema che quel meccanismo algoritmico della piattaforma attua, facendo una vera e propria censura di un’istituzione repubblicana e dei suoi rappresentanti”.

Un fatto gravissimo che ha spinto il deputato a chiedere a Roberto Fico l’immediata sospensione del servizio “finché non saranno ripristinate tutte le voci nel massimo rispetto del pluralismo politico”. Infine la promessa: “Faremo un esposto all’Autorità Garante delle Comunicazioni, per verificare le eventuali responsabilità, valuteremo anche l’ipotesi di richiesta di risarcimento dei danni arrecati in questi mesi di oscuramento forzato”.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.