Terrorismo, inferno a Vienna: “Spari alla sinagoga e diversi attacchi, sette morti e molti feriti”. Video-choc: il killer in azione

Loading...

Il terrore si allunga fino a Vienna, attacchi in sei punti della città: nei pressi della sinagoga Seitenstettengasse, in pieno centro. Poi nella zona Schwedenplatz, vicino all’hotel Hilton e nel parco cittadino Stadtphk. Enorme in tutta la città il dispiegamento di forze di polizia e squadre speciali. Il bilancio sarebbe di sette morti, tra cui un poliziotto, e 4 feriti gravi,  Il commando terrorista, che avrebbe preso degli ostaggi in un albergo, sarebbe stato composto da almeno 4 persone. Ucciso un attentatore e un altro terrorista sarebbe ancora in fuga., braccato dalle forze speciali. Il ministro dell’Interno confermato che si tratta di “un attacco terroristico” e ha invitato la popolazione a non uscire di casa. Anche la comunità ebraica locale ha invitato tutti gli ebrei a non uscire per alcuna ragione delle proprie abitazioni. La polizia ha parlato di “molti sospetti armati di fucile”.  Sempre il ministro dell’Interno, che ha parlato in diretta alla nazione, non ha voluto esprimersi sul presunto sequestro in corso, chiedendo comprensione data la gravità della situazione. In azione ci sono le forze speciali Vega e Cobra.

Si tratta di un attacco coordinato su larga scala, con raid multipli. Media locali, infatti, riferiscono di “varie sparatorie” e di “un’esplosione”: le vittime sarebbero almeno sette. A farsi saltare in aria sarebbe stato uno degli attentatori, che avrebbe fatto brillare una cintura esplosiva. Come detto, ci sarebbero degli ostaggi all’interno di un albergo. Il commando ha sparato a caso alle persone che si trovavano nel giardino di un bar: lo ha raccontato al Kurier il rabbino Schlomo Hofmeister, che vive in un appartamento che si trova direttamente sopra la sinagoga della città, che al momento dell’attacco era chiusa. Secondo la sua testimonianza, “l’autore si è mosso in direzione di Hoher Markt e della chiesa di San Ruperto” e avrebbe sparato alle persone che erano sedute nel giardino di un pub in Judengasse e Seitenstettengasse, “non ha mirato alla sinagoga”.

Loading...

Qui sotto, diversi video. Nel primo, un momento della sparatoria: si sentono distintamente diversi colpi di pistola, oltre alle urla delle persone coinvolte. Dunque un secondo video, che mostra uno dei terroristi in azione: volto coperto e fucile in mano, eccolo mentre apre il fuoco. Poco dopo, le immagini della stessa persona a terra, morta, uccisa dalla polizia: sarebbe lui l’attentatore morto.https://platform.twitter.com/embed/index.html?creatorScreenName=libero_official&dnt=false&embedId=twitter-widget-0&frame=false&hideCard=false&hideThread=false&id=1323350211700416512&lang=it&origin=https%3A%2F%2Fwww.liberoquotidiano.it%2Fnews%2Festeri%2F25097020%2Fterrorismo-spari-sinagoga-vienna-almeno-un-morto-diversi-feriti-video-choc-attacco.html&siteScreenName=libero_official&theme=light&widgetsVersion=ed20a2b%3A1601588405575&width=550pxhttps://platform.twitter.com/embed/index.html?creatorScreenName=libero_official&dnt=false&embedId=twitter-widget-1&frame=false&hideCard=false&hideThread=false&id=1323363232485117954&lang=it&origin=https%3A%2F%2Fwww.liberoquotidiano.it%2Fnews%2Festeri%2F25097020%2Fterrorismo-spari-sinagoga-vienna-almeno-un-morto-diversi-feriti-video-choc-attacco.html&siteScreenName=libero_official&theme=light&widgetsVersion=ed20a2b%3A1601588405575&width=550pxhttps://platform.twitter.com/embed/index.html?creatorScreenName=libero_official&dnt=false&embedId=twitter-widget-2&frame=false&hideCard=false&hideThread=false&id=1323363829238140928&lang=it&origin=https%3A%2F%2Fwww.liberoquotidiano.it%2Fnews%2Festeri%2F25097020%2Fterrorismo-spari-sinagoga-vienna-almeno-un-morto-diversi-feriti-video-choc-attacco.html&siteScreenName=libero_official&theme=light&widgetsVersion=ed20a2b%3A1601588405575&width=550px

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.