Ma Papa Bergoglio ha davvero detto sì alle unioni civili dei gay? Giallo su interviste e censura

Loading...

Non si risolve il giallo sul docufilm del regista russo Afineevsky “Francesco” nel quale il Papa apre alle coppie omosessuali chiedendo una legge sulle unioni civili per garantire la tutela legale. Mentre il regista, presentando il film ai media alla festa del cinema di Roma, ha detto che Francesco ha fatto commenti chiedendo l’approvazione delle leggi sull’unione civile direttamente a lui, in realtà le parole del Papa sembrano provenire dall’intervista fatta al Papa dalla giornalista messicana, vaticanista di lungo corso, Valentina Alazraki, resa pubblica quasi due anni fa, il 28 maggio 2019. In realtà quel passaggio sulle unioni civili è stato reso pubblico solo col docufilm. Si è trattato di una censura? Il Vaticano ufficialmente, nonostante le tante richieste, non è intervenuto.

Loading...

La presunta censura del Vaticano su Bergoglio e i gay

Nei giorni scorsi padre Antonio Spadaro, nello spiegare a TvDuemila che il Papa con quell’intervento non intende cambiare la dottrina della Chiesa, spiegava genericamente che “il regista del film ‘Francesco’ mette insieme una serie di interviste che sono state fatte a Papa Francesco nel corso del tempo dando una grande sintesi del suo pontificato e del valore dei suoi viaggi. Tra l’altro ci sono vari brani tratti da un’intervista a Valentina Alazraki, una giornalista messicana, e all’interno di questa il Papa France parla di un diritto alla tutela legale di coppie omosessuali”. Solo che quel passaggio nel 2019 non venne reso pubblico.

Vecchie dichiarazioni forzate per fare pubblicità al film?

Il Washington Post ha spiegato che in una mail di ieri sera il portavoce di Televisa Ruben Acosta Montoya ha confermato che la citazione delle unioni civili proveniva dall’intervista del 2019, condotta dalla giornalista messicana Valentina Alazraki. Ha detto che il commento sarebbe stato rimosso dal Vaticano, che possedeva e controllava le telecamere. “Qualcuno in Vaticano ci ha dato la parte che abbiamo trasmesso, e poi ha dato il resto del materiale a qualcun altro”, ha scritto Acosta Montoya aggiungendo che “la nostra corrispondente (Valentina Alazraki) ci ha detto che questa non è stata la prima volta che il Papa ha affrontato la questione dell’unione tra persone dello stesso sesso”.

Ma qualcuno si è chiesto perché il pensiero del Papa (nella foto in alto con l’ex ministra del Pd Valeria Fedeli) su un tema così importante sia stato affifdato ai media e non a una Enciclica? Forse qualcuno ha interesse a strumentalizzare le sue mezze aperture sul tema delle unioni civili per fini politici?

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.