Sconti di pena ai romeni che massacrarono di botte i coniugi di Lanciano

Loading...

Sconti di pena in appello ai romeni che la notte del 23 settembre 2018 aggredirono e massacrarono di botte Carlo Martelli e la moglie Niva Bazzan.

I coniugi si trovavano all’interno della loro villa di Lanciano, in provincia di Chieti, quando sono stati sorpresi dai rapinatori. Una violenza inaudita per portare via un bottino di esiguo valore. Lanciano, le mosse dei ladri che hanno seviziato i coniugi MartelliPubblica sul tuo sitoAdesso la Corte d’Appello dell’Aquila ha fatto uno sconto di pena complessivo pari a 7 anni e 4 mesi.

La violenta aggressione

L’aggressione era avvenuta nella notte tra il 22 e il 23 settembre di due anni fa. L’uomo, un chirurgo cardiovascolare in pensione, era stato pestato violentemente, mentre alla moglie, era stato amputato il lobo di un orecchio. Sembra che la violenza si stata scaturita dal fatto che i coniugi, ancora semi addormentati, non avevano risposto velocemente alle richieste dei loro aggressori. Il figlio disabile della coppia, che si trovava in casa con i genitori, era invece rimasto illeso. Martelli e la sua consorte erano finiti in ospedale dopo essere stati legati e picchiati a sangue.Chieti, coniugi rapinati in villa: tagliano l’orecchio alla donnaAlla moglie era stato recisa parte dell’orecchio destro con una roncola di 12 centimetri. Una volta che gli aggressori vennero fermati, furono trasferiti in carceri diversi per motivi di sicurezza.

Loading...

In primo grado era stata data una pena complessiva per 65 anni e la Procura generale ne aveva chiesto la conferma. In Appello però, con rito abbreviato, la Corte ha effettuato uno sconto complessivo di 7 anni e 4 mesi. Le pene ammontano adesso a 57 anni e 6 mesi di reclusione. I sei indagati dovranno scontare pene differenti.

Lo sconto di pena

Il capo della banda, Alexandru Bogdan Colteanu, definito dagli altri suoi complici “violenta bestia e carogna”, dovrà scontare una condanna di 14 anni. Fu lui a recidere parte dell’orecchio alla donna. Undici anni invece a Marius Adrian Martin, mentre 8 anni e 4 mesi dovranno essere scontati da Aurel Ruset. Otto anni a Costantin e Ion Turlica. Il palo della gang e autista, Bogdan Ghiviziu, resterà dietro le sbarre per 7 anni. Lanciano, preso il sesto componente della bandaPubblica sul tuo sito

I componenti della gang erano stati tutti accusati di rapina pluriaggravata, lesioni gravissime, sequestro di persona e porto abusivo di arma. Gheorghe Jacota, accusato di favoreggiamento nella fuga di Bogdan Ghiviziu, dovrà restare in prigione per 10 mesi. Gli avvocati difensori avevano chiesto per i loro clienti assoluzioni e sconti di pena. Eventuali ricorsi potranno essere fatti in Cassazione dopo che saranno rese note le motivazioni della sentenza.

il giornale.it

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.