M5s, la lettera di Davide Casaleggio ai morosi: “Pagate o vi taglio i servizi”

Loading...

“Dovete pagare”, questo il messaggio che gira tra le chat dei parlamentari grillini. La mail è stata inviata da Davide Casaleggio ad oltre centomila iscritti della piattaforma Rousseau. Ne dà notizia il quotidiano La Stampa. Casaleggio jr ha denunciato le “gravi morosità” degli eletti. “La mail”, scrive La Stampa, “è un messaggio chiaro che l’imprenditore, figlio del co-fondatore del M5S Gianroberto, intende sbattere in faccia ai parlamentari che da settimane chiedono di sfilargli la piattaforma in nome di un controllo diretto del software da parte degli eletti. Lo fa rinunciando del tutto alla diplomazia, mettendo in vetrina la lacerazione interna al Movimento, usando una modalità che dai parlamentari viene percepita come una vera gogna pubblica”. 

Loading...

L’omonima Associazione che gestisce l’infrastruttura digitale a servizio del M5S, e che Casaleggio jr presiede, è costretta “a ridurre progressivamente diversi servizi e strumenti le cui spese di funzionamento, in assenza delle entrate previste, non risultano più sostenibili”

Chi ha ricevuto la mail deve cliccare sul link incluso e pagare la rata da 300 euro arretrati dell’associazione, è considerato in regola chi ha pagato fino ad aprile 2020 compreso, gli altri tutti morosi. Tra i nomi più noti ci sono le senatrici Paola Taverna e Giulia Grillo (entrambe ferme al dicembre 2019). “Credo – scrive l’imprenditore – che nessuno debba essere al di sopra delle regole che ci siamo dati”. In totale i morosi sono 48 su 294 tra i quali deputati e senatori, circa un sesto.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.