Francia, tutto bloccato per protestare contro Macron: un popolo intero in strada ad oltranza contro il burattino dei Rothschild

Loading...

Loading...

Una donna che partecipava alla massiccia manifestazione dei «Giubbotti gialli» organizzata nelle piazze di Parigi e in tutta la Francia contro l’aumento del prezzo dei carburanti, è rimasta uccisa. E’ morta in Savoia dopo essere stata investita da un’auto la cui autista, che stava portando il figlio dal medico, sarebbe stata colta da un attacco di panico quando gli attivisti si sono scagliati contro la sua vettura prendendola a calci .
Il blocco stradale a cui partecipava non era stato autorizzato dalle autorità. La donna al volante, in stato di choc, è stata fermata. E sono oltre 1.000 i punti critici dei blocchi dei «Giubbotti gialli». Secondo il ministro dell’Interno, Christophe Castaner, oltre alla donna rimasta uccisa, ci sono diversi feriti. I manifestanti, secondo gli Interni, sono 50mila. Il movimento è in aumento.
Altri incidenti sono avvenuti nel nord, con qualche ferito leggero. Sulla tangenziale di Besancon, nell’est, un automobilista esasperato dal blocco stradale ha fatto inversione di marcia provocando un incidente con due feriti.

 

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.