Matteo Salvini, a Torre del Greco fischi e lancio di pomodori al comizio della Lega

Loading...

La solita sinistra democratica contro Matteo Salvini. A Torre del Greco, in provincia di Napoli. il leader della Lega è costretto a sospendere per qualche attimo il comizio, ennesima tappa del suo tour elettorale per le regionali del 20 e 21 settembre. I contestatori lo hanno accolto con bordate di fischi e lancio di pomodori, oltre all’ormai consueto coro “buffone buffone” del manipoli di esagitati che lo accompagna ormai in ogni appuntamento in piazza. Unico obiettivo: non farlo parlare, non fargli incontrare gli elettori, impedirgli in altre parole di fare quello che un leader democratico può fare in un Paese civile. Di fronte alla brutale manifestazione di protesta, Salvini non ha potuto fare altro che smettere di parlare dal palco, per poi riprendere con rinnovato vigore.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.