Coronavirus, nuovo focolaio a Parma: 33 dipendenti di un’azienda positivi, “caccia ai contatti”

Loading...

Nuovo focolaio da coronavirus. Dopo Vicenza e Mantova, ecco che anche Parma deve fare i conti con il ritorno, seppur di lieve entità, dell’allarme-Covid. Sono 33 i positivi all’interno dell’azienda di ovoprodotti Parmovo, di Sanguigna di Colorno. I lavoratori risultati positivi – stando a quanto fa sapere l’Azienda territoriale sanitaria Val Padana, l’ente sanitario delle province lombarde di Mantova e Cremona – sono tutti residenti nella zona di Casalmaggiore (Cremona) e Viadana (Mantova) e sarebbero dipendenti di una società di servizi lombarda che fornisce manodopera a diversi contesti produttivi, compresa l’azienda parmense. Immediata l’indagine epidemiologica sui soggetti colpiti dal virus, “finalizzata all’individuazione dei contatti stretti ed all’isolamento domiciliare”.

Loading...

Intanto, fa sapere l’Ats, la maggior parte di questi ultimi casi rilevati nel territorio dalla bassa lombarda non è da ricondurre “ai focolai del Viadanese” ma è “l’esito di ulteriori attività di indagine” avviate “nei giorni scorsi su un contesto lavorativo collegato a un’attività produttiva sita in provincia di Parma, nel quale si sono registrati dei casi di positività al Covid-19″.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.