Matteo Salvini esulta, Giuseppe Conte interrogato a Bergamo: “Giustizia è fatta, chi ha sbagliato deve pagare”

Loading...

“Chi ha sbagliato deve pagare”. Matteo Salvini sente già aria di rivincita dopo la notizia dell’imminente interrogatorio in Procura a Bergamo di Giuseppe Conte. Insieme al premier, i pm che indagano per “epidemia colposa” nella Bergamasca per la mancata istituzione della zona rossa, a inizio marzo, nei due Comuni-focolai di coronavirus di Nembro e Alzano, verrano ascoltati anche il ministro degli Interni Luciana Lamorgese, successore al Viminale proprio del leader della Lega, e quello della Salute Roberto Speranza.

Loading...

“Dopo tante menzogne e attacchi vergognosi, giustizia è fatta”, esulta Salvini. Il sospetto dei pm è che la responsabilità di istituire la zona rossa fosse a capo del governo e non del governatore della Lombardia Attilio Fontana, leghista, come invece sostenuto da Palazzo Chigi in questi mesi.

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.