Aggressione per la troupe Mediaset che documentava la movida: “Ficcatela nel c… la telecamera”

Loading...

Il clima in Italia è teso. Due mesi di lockdown, la cassa integrazione e i contributi ai lavoratori e agli imprenditori che non arrivano, stanno mettendo a dura prova la tenuta nervosa degli italiani.

La ricerca di una nuova percezione di normalità sembra abbia causato un’irrefrenabile voglia di aperitivo. Le aperture del 18 maggio, che hanno de facto interrotto il lockdown hanno dato il via alla corsa allo spritz che ha riempito le piazze italiane, con assembramenti che mai si erano visti prima. Le immagini della movida dei Navigli, prima, e quelle dei centri cittadini fulcro della movida brulicanti di persone in barba a qualunque disposizione sul distanziamento sociale e sull’utilizzo dei dispositivi di protezione. La troupe di Stasera Italia Weekend ha voluto documentare in diretta la situazione del sabato sera romano nel quartiere di San Lorenzo ma gli animi si sono presto surriscaldati.

Loading...

Il programma del prime time del sabato di Rete4 voleva raccontare la movida serale di uno dei quartieri storici più amati dai giovani, quello di San Lorenzo. Sono tantissimi i locali di questa zona di Roma, che alla sera richiamano migliaia di giovani e un po’ meno giovani. Sul posto, a documentare la situazione per Stasera Italia Weekend, è stata mandata la giornalista Marilena Vinci. L’intento del programma era di verificare se i romani si attenessero alle disposizioni sul distanziamento e sull’utilizzo delle mascherine, segnalando eventuali assembramenti. Il collegamento con lo studio da parte dell’inviata è iniziato subito col piede sbagliato: “Ci hanno aggredito e ci hanno intimato di allontanarci. Ci hanno spaccato il faretto della telecamere. Là c’è un assembramento di persone che bevono.” Le parole della Vinci hanno allarmato la conduttrice. Veronica Gentili, che ha invitato la sua giornalista a spostarsi per cercare un posto più sicuro dal quale effettuare il collegamento successivo.

Se possibile, l’intervento successivo dalla movida romana di Marilena Vinci è stato anche peggiore del primo, con la giornalista che è stata accerchiata da un gruppo minaccioso di persone: “Ficcatela nel culo la telecamera, guadagnare due spicci così, vergogna!” Tra gli insulti e le minacce, un uomo ha intimato all’inviata di allontanarsi, adducendo a una non ben precisata violazione delle regole. Marilena Vinci ha provato a mostrare le sue ragioni invocando il diritto di cronaca ma la situazione era ormai insostenibile. “Scusate, ci dobbiamo allontanare”, ha dichiarato l’inviata alla conduttrice in studio prima di interrompere definitivamente il collegamento. Evidentemente scossa da quanto visto, Veronica Gentili ha difeso il lavoro suo e della giornalista del programma: “Non stiamo a fare i voyeur perché ci piace guardare nei pub la gente che esce il sabato sera. Ci interessa raccontare un quadro che riguarda tutti. La vita mondana ha a che fare con le esigenze sanitarie e la riapertura di un Paese. Nel caso ci fosse una seconda chiusura, l’economia boccheggerebbe definitivamente.”

il giornale.it

Loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.